Benessere degli occhi: 3 rimedi omeopatici

di Pina Commenta

Acido ialuronico per eliminare occhiaie e borse sotto agli occhi e avere un viso più giovaneDall’ estetista per eliminare borse, occhiaie e rughe del contorno occhi

Gli occhi possono essere messi a dura prova in tante occasioni, le tante ore passate al computer, allergie, smog, make up aggressivo. Vediamo quali rimedi omeopatici possono essere utili ai nostri occhi.

1) Rimedi contro la congiuntivite

La congiuntivite, che spesso e volentieri arrossa i nostri occhi, può dipendere da fattori di diversa natura: può essere causata da infezioni batteriche, da irritazioni da smog, polvere, fumo, vento o anche il cloro della piscina, da allergie a pollini, muffe, peli di animali, polveri o persino per l’intensa esposizione al sole.

Per dare un’immediato sollievo all’occhio con congiuntivite si può provare un collirio omeopatico a base di Euphrasia officinalis e Chamomilla vulgaris, due sostanze attive tradizionalmente utilizzate dalla farmacologia omeopatica nel trattamento dei più frequenti disturbi dell’occhio. In casi più gravi è meglio utilizzare anche medicinali omeopatici assunti per via orale.

2) Rimedi contro la disfunzione lacrimale

Si tratta di una condizione caratterizzata dalla presenza dei sintomi tipici dell’irritazione oculare e legata al cattivo funzionamento del film lacrimale. Condizione questa che causa secchezza dell’occhio, ulteriore irritazione, rossore, bruciore, pesantezza e fastidio alla luce. Le cause di questo dsturbo possono essere l’esposizione prolungata ai monitor di pc, tv, videogiochi, le lenti a contatto, o a volte anche l’assunzione di alcuni farmaci, per esempio gli antistaminici, i diuretici, antiipertensivi e antidepressivi e le alterazioni metaboliche e ormonali.

In questi casi occorre una corretta idratazione e lubrificazione dell’occhio con un collirio come quello sopracitato. Possiamo utilizzare anche dei medicinali omeopatici in granuli che danno ottimi risultati nell’occhio secco e nella secchezza delle mucose in genere, anche quelle della bocca, un disturbo spesso associato a quello dell’occhio secco.

Attenzione anche agli impianti di condizionamento, che deumidificano troppo l’aria e creano un’eccessiva ventilazione. Per risolvere facilmente questo problema si possono usare degli umidificatori per l’ambiente. Ottimi gli impacchi a base di Camomilla, Fiordaliso ed Euphrasia.

3) Rimedi “a tavola”

Secondo alcuni studi, la luteina (una sostanza antiossidante) è una valida alleata degli occhi: per garantirne un corretto apporto è importante aumentare il consumo di verdure fresche a foglia larga (come spinaci e cavoli). Fondamentali anche le Vitamine A, C ed E, che contribuiscono al buon funzionamento della retina e a un’adeguata idratazione dell’occhio.
Per fare il pieno di vitamina A è importante mangiare cibi come uova, carote, pomodori e fegato.
La vitamina C si trova principalmente in agrumi, peperoni, kiwi, mentre la vitamina E è contenuta in diversi oli, nel germe di grano, nel burro e nella frutta secca.

Ultima cosa, ma importantissima, bere tanta acqua. Alcuni tessuti oculari infatti sono composti per il 78% da acqua.