Stare in salute con la dieta mediterranea

di Pina Commenta

Ci sono dei benefici ineguagliabili, come ad esempio quelli forniti all’organismo umano dalla dieta mediterranea. Le sue proprietà sono fondamentali per la salute psicofisica dell’uomo.

D’altronde, che la dieta mediterranea fosse un vero e proprio toccasana per la salute umana, grazie al proprio ricchissimo contenuto di flavonoidi, polifenoli, antiossidante, acidi grassi e molti altre benefiche sostanze nutritive, si era capito ormai già da diverso tempo.

Codesto particolare regime alimentare, che noi italiani conosceremmo verosimilmente e che, per moltissimi decenni, avrebbe letteralmente spopolato, indisturbato ed incontestato, sulle tavole di tutti gli italiani, sarebbe stato infatti decretato, in più di un’occasione, quale regime alimentare principale grazie tutti gli uomini e tutte le donne della terra potrebbero vivere non solamente molto più a lungo di quanto affermerebbero oggi le statistiche ma anche, e soprattutto, di vivere veramente bene, in modo sano e completamente naturale.

Eppure, per quanto ciò possa apparire strano ad un prima lettura, le meraviglie della dieta mediterranea non si limiterebbero al corpo, riducendo il rischio di infarti, ictus, tumore ed altre devastanti e terribili patologie, bensì coinvolgerebbero anche la psiche migliorando la salute psicologica di colui il quale decidesse di attenersi, strettamente, alle regole ed ai dettami di codesta specifica alimentazione.

A dimostrarlo un team di ricercatori delle università spagnole di Las Palmas e Navarra che, per oltre 4 anni, avrebbero costantemente confrontato benessere psicofisico ed attitudini alimentari di oltre 11.000 volontari in età scolare ed adolescenziale rilevando come l’aderenza alla dieta mediterranea migliori sia la salute fisica che, soprattutto, la salute psicologica di chiunque segua codesto regime alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>