Sandalo: una crema per la pelle secca

di Francesca Spano Commenta

Piace a tutti, uomini e donne, la fragranza del sandalo che ha quelle note a metà tra l’eccitante e il sensuale. Nel settore dei profumi è usato da sempre ed è indicato quindi per buona parte delle preparazioni cosmetiche. E’ perfetto ad esempio per le creme, in particolare, per le pelli secche. Vediamo insieme come prepararne una in casa nutriente e aromatica.

Crema di sandalo

Per questa preparazione vi serviranno ingredienti abbastanza semplici da reperire all’interno delle erboristerie. Si può spalmare anche sul viso, ma evitate il contorno occhi e va bene pure su collo e mani ovviamente e su due parti del corpo che spesso tendono ad essere secche come i gomiti e i talloni. Tra i componenti base della crema al sandalo ci sono pure la cera vergine e il burro di cacao che troverete comunque nei negozi di bellezza senza troppa difficoltà.

  • 25 ml di olio di mandorle dolci
  • 2 cucchiaini di cera vergine in granuli o 4 cucchiaini di cera grattugiata, se l’avete acquistata a pezzi
  • 10 ml di olio diluito di sandalo
  • 10 g di burro di cacao
  • 15 ml di acqua distillata
  • 3 gocce di olio essenziale puro di neroli
  • 2 gocce di olio essenziale puro di incenso

Prendete l’olio di mandorle dolci, la cera e il burro di cacao. Mettete tutto in un contenitore in grado di resistere bene al calore e scaldate a bagnomaria. Mescolate fino a quando il composto non si sarà sciolto e, a questo punto, togliendo dalla fonte di calore, potete finalmente aggiungere l’olio di sandalo e l’acqua distillata. Mescolate in continuazione e mettete dunque tutti gli altri oli. Girate fin quando la miscela non si sarà addensata e prendete un cucchiaio. Con lo stesso, travasate la miscela in un barattolo di vetro. La crema va conservata in frigorifero ed ha una certa durata. Si perché potrete utilizzarla per due o tre mesi.

Photo Credit: roadsfamily su Flickr

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>