Antiepilettici in gravidanza: rischi sviluppo bambino

di Braganti Commenta

Le mamme che assumono antiepilettici in gravidanza mettono a rischio lo svuluppo del bambino; a dirlo i risultati di uno studio pubblicato all’interno della rivista Epilepsia che esaminato i dati del Norwegian Mother and Child Cohort Study, prendendo in considerazione bambini nati fra il 1999 e il 2008. Si sapeva che i figli di mamme con epilessia corrono maggiori rischi di malformazioni congenite e questo soprattutto per via dei farmaci antiepilettici di vecchia generazione ma non si conoscevano gli effetti sullo sviluppo cognitivo nei bambini esposti durante la gestazione a questi farmaci; questo studio ha cercato quindi di trovare delle risposte.

Ed è quindi emerso prendendo in esame lo stile di vita delle madri in gestazione alla 13-17esima settimana e poi lo sviluppo motorio, le competenze linguistiche, le abilità sociali ed anche i tratti autistici dei loro figli a 18 mesi e a 36 mesi che i piccoli sono a rischio maggiore di problemi precoci di sviluppo motorio, linguistico e sociale e anche di tratti autistici nel caso in cui le mamme durante la gravidanza assumano dei farmaci antiepilettici.

Photo Credits| Danny Cain su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>