Sativex per la Sclerosi Multipla

di Braganti Commenta

Da ieri, lunedì 8 luglio 2013 è disponibile anche in Italia Sativex, un farmaco a base di cannabinoidi per il trattamento della spasticità nella Sclerosi Multipla destinato a quei pazienti che non hanno risposto adeguatamente al trattamento con altri farmaci anti-spastici; questo farmaco è stato inserito in classe di rimborso H, cioè ospedaliera ed è disponibile presso le farmacie ospedaliere che in quelle delle ASL territoriali dietro prescrizione da parte di un Neurologo dei Centri di Sclerosi Multipla.

COS’E’ SATIVEX

E’ un farmaco composto da due principi attivi:

THC (delta-9-tetraidrocannabinolo)
CBD (cannabidiolo)

E’ sotto forma di spray oromucosale, è già stato approvato in 21 paesi nel mondo ed è già commercializzato in altri 6 paesi europei, compresi Germania, Spagna e Regno Unito ed è stato sviluppato da GW Pharmaceuticals plc.

COSA NE PENSANO GLI ESPERTI

Carlo Pozzilli, Professore Ordinario di Neurologia Università di Roma “La Sapienza” dice

Sativex® è il primo farmaco a base di cannabinoidi estratti dalla pianta C. sativa sottoposto ad ampie sperimentazioni cliniche, in accordo con la normativa europea, che ha dimostrato efficacia e sicurezza nel trattamento della spasticità nella sclerosi multipla. I suoi principi attivi, i cannabinoidi THC e CBD interagiscono con i recettori endocannabinoidi umani CB1 e CB2 modulando le vie motorie e del dolore e migliorando la spasticità, senza causare debolezza muscolare. Il farmaco è generalmente ben tollerato, privo degli effetti collaterali tipici che derivano dal consumo di cannabis non a fini terapeutici e non crea dipendenza

Cannabis terapia sia chiaro e quindi usata per scopo terapeutico.

Giancarlo Comi, Ordinario di Neurologia, Università Vita-Salute San Raffaele spiega

Nel nostro Paese la maggior parte dei pazienti con SM, nel decorso della propria malattia, devono confrontarsi con il problema della spasticità che non solo limita la loro possibilità di camminare, ma spesso comporta anche disturbi del sonno, li affligge con crampi e spasmi dolorosi rendendo difficile lo svolgimento delle normali attività quotidiane. La disponibilità di un nuovo farmaco, capace di limitare questi aspetti negativi, offre una prospettiva più rosea a questi malati

E’stato istituito un Registro nazionale a cui verranno iscritti i pazienti in cura con Sativex®.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>