Brittany Wenger inventa algoritmo per diagnosticare leucemia

di Braganti Commenta

Brittany Wenger, ha 18 anni ed ha inventato un algoritmo per la diagnosi della leucemia; la giovane che qualche mesa fa aveva anche vinto un premio per aver inventato un’app in grado di aiutare i medici a diagnosticare il cancro al seno adesso ha ideato una rete neurale fondata sul cloud, come riportato da repubblica.it che consente di individuare dei profili genetici di pazienti affetti da da Mll, leucemia di tipo mieloide e linfoide (un tipo di leucemia molto aggressivo) che colpisce soprattutto i bambini. Ha praticamente insegnato al computer a calcolare le probababilità che ha una persona di ammalarsi di leucemia in base al proprio profilo genetico.

La giovane ha dichiarato di voler diventare un oncologo dei bambini e nel frattempo ha già ricevuto diversi riconoscimenti prestigiosi: uno in occasione della Google Science Fair e relativo all’App per il tumore del seno e poi l”Intel International Science and Engineering Fair’ per questo algoritmo ricevendo anche 3.000 dollari.

Photo Credits| Bill Weiss su Flickr

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>