Botox e filler: in Gran Bretagna regole più severe

di Braganti Commenta

Per quanto riguarda il botox e i filler in Gran Bretagna regole più severe e devo dire di essere completamente d’accordo con quanto contenuto in un rapporto redatto da alcuni esperti indipendenti e commissionato dal ministero della Salute inglese. Pensate poi che sir Bruce Keogh, direttore medico dell’Nhs (il servizio sanitario inglese) è rimasto sorpreso nell’apprendendere che questi trattamenti molte volte non hanno alcun tipo di regolamentazione e questo nonostante che non siano affatto privi di effetti collaterali. A volte infatti possono avere delle conseguenze anche molto pericolose sulla salute dei pazienti; Keogh dice ad esempio che i filler impiegati per riempire le labbra non sono stati identificati come dispositivi medici. Sapete cosa significa? Che i pazienti non hanno alcun tipo di protezione.

Occorre insomma una regolamentazione; inoltre i filler dermatologici dovrebbero essere disponibili solo dietro prescrizione medica ed i medici dovrebbero avere una qualifica specifica. Viene anche proposta la figura di un difensore civico della salute privata che avrebbe lo scopo di gestire i reclami. Botox e filler possono essere pericolosi ed in quanto tali hanno bisogno di regolamentazione.

Che ne dite?

Photo Credits| Oceanview Med Spa su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>