Le patatine fritte con l’olio extravergine d’oliva fanno bene

di Mariella Commenta

Quante volte abbiamo sentito dire che i fritti sono dannosi? Ebbene, le patatine fritte con l’olio extravergine d’oliva fanno bene. La notizia che allieterà chi non può fare a meno di mangiare quel delizioso contorno, arriva da uno studio italiano, che sostiene che la frittura le arricchisce di sostanze salutari e, in aggiunta, le rende più facili da digerire.

Le patatite fritte sì, ma con l’olio giusto, e qui entra in gioco l’orgoglio e vanto italiano, l’olio extravergine di oliva. Da piatto demonizzato, quindi, nonostante siano pregne di grasso, altamente sconsigliate da nutrizionisti ed altri, avrebbero alte proprietà antivecchiamento, grazie al contenuto di polifenoli.

Non fanno più male, anzi, le patatine fritte si possono mangiare, sono più digeribili e ricche di sostanze antiossidanti. Lo studio è stato condotto dal dipartimento di scienza degli alimenti della facoltà di agraria dell’Università di Napoli Federico II, e pubblicato in una nota di Unaprol Consorzio olivicolo italiano.

Lo studio universitario ha messo sotto esame il metodo di cottura di una normale friggitrice domestica, ed ha evidenziato come fosse possibile estrarre dai 3 agli 8 mg di antiossidanti, dopo una frittura di 7-8 minuti, ad una temperatura compresa tra i 180 e i 200 gradi, per ogni 100 grammi di patatine fritte con l’olio extravergine di oliva.

Già qualche mese fa erano stati resi noti i risultati di un’altra ricerca, sempre effettuata dall’università di Napoli, oggi è Massimo Gargano, presidente del Consorzio olivicolo italiano Unaprol, che spiega lo scopo della ricerca ed ha voluto sottolineare che durante la frittura, solo l’olio extravergine di oliva è in grado di rilasciare parte degli antiossidanti più idrosolubili (idrossitirosolo), che arricchisce i cibi fritti di questi componenti naturali che fanno bene alla nostra salute:

L’olio extra vergine di qualità resiste alle elevate temperature meglio di altri oli alimentari per il basso contenuto di componenti polinsaturi e per la presenza di antiossidanti, anche dopo diverse ore di frittura continua. Peccato che di patate, fritte con l’olio extra vergine di oliva, ve ne siano ancora così poche in commercio.

I benefici dell’olio extravergine di oliva sono conosciuti sia da noi italiani che all’estero, tanto che sono varie le imitazioni esistenti. Ha un effetto antinfiammatorio e riveste un ruolo importante nella prevenzione di alcune forme tumorali e rischi cardiovascolari. E’ anche uno degli ingredienti principali di molti prodotti per la cura del corpo e dei capelli.

Photo credit: letorrivacation su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>