Lo stress leggero aiuta il sistema immunitario

di Mariella Commenta

Quante volte abbiamo parlato di stress e delle conseguenze dannose che può avere sul nostro organismo? Ebbene, stando a quanto riporta un nuovissimo studio, siamo costretti a rivalutare tutto quanto abbiamo pensato fino ad oggi, un leggero stato di stress, potrebbe addirittura far bene al sistema immunitario. Questo sostiene la ricerca condotta da uno scienziato della” School of Medicine della Stanford University”.

I disturbi da stress sono numerosi, i primi sintomi sono facilmente riconoscibili, dal mal di testaa alla cattiva digestione passando dai disturbi del sonno, ed ancora la pressione che tende a rialzarsi, può intaccare anche la sfera sessuale con difficoltà nei rapporti e calo del desiderio, malattie cardiovascolari e, spesso, quell’ingrassare e dimagrire che non sempre riusciamo a comprendere:

Il meticoloso lavoro degli scienziati autori dello studio è consistito nel monitorare la traiettoria delle cellule del sistema immunitario sottoposto ad alcune ore di stress e di fronte a minacce immediate. Analizzando nel dettaglio la reazione degli ormoni scatenati dalla situazione di stress si è scoperto che la risposta del sistema immunitario è aumentata.

I risultati della ricerca sono stati pubblicati sulla rivista “Journal of Psychoneuroendocrinology”. Lo studio è stato condotto sui topi e, contrariamente a quanto si pensava, la risposta è andata a crescere e non a diminuire o addirittura ad essere del tutto eliminata. Ad agire sono tre ormoni rilasciati dalle ghiandole surrenali (norepinefrina, epinefrina e corticosterone, l’equivalente nei ratti del cortisolo umano) in risposta allo stress, rilasciati in tempi e quantità diverse sulle cellule del sistema immunitario, portando così alla prospettiva di poter manipolare i livelli ormonali di pazienti che si sono sottoposti ad interventi chirurgici e controllare le risposte dei vaccini.

Il professor Firdaus Dhabhar, il principale autore dello studio, ha voluto commentare lo studio condotto che, ha come scopo principale, quello di dipingere un quadro più chiaro di quanto la mente umana possa interagire con l’attività immunitaria:

Madre Natura ci ha fornito la capacità di rispondere con “fuga o lotta” in risposta allo stress per aiutarci, non per ucciderci. Nessuno vuole mantenere il proprio sistema immunitario alla massima allerta in ogni momento .Così la natura usa il cervello, l’organo più in grado di rilevare una sfida che si avvicina, per segnalare il rilevamento al resto del corpo dirigendo il rilascio di ormoni dello stress. Senza di loro, un leone non potrebbe uccidere, e un impala scappare.

Photo credit: Pyogenes Gruffer su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>