Essure: la contraccezione permanente è una scelta consapevole

di Braganti Commenta

Di Essure la contraccezione permanente abbiamo già parlato all’interno del nostro blog ma visto che nei giorni scorsi si è svolta una tavola rotonda proprio su questo argomento intitolata “Contraccezione permanente: una scelta libera e consapevole. La Procedura Essure” ho pensato di parlarne nuovamente visto che comunque sia si tratta di una procedura piuttosto recente; ricordo che è rivolta a tutte quelle donne che sono sicure di non volere più altri figli e che desiderano una soluzione permanente.

Nel nostro paese Essure è rimborsata al 100% dal Servizio Sanitario Nazionale e la procedura può essere eseguita in un ospedale o in una clinica in meno di 10 minuti da parte di un ginecologo certificato Essure.

Massimo Luerti, Responsabile Unità Operativa di Ginecologia, Istituto Clinico Città Studi di Milano e Segretario Nazionale della Scuola Italiana di Chirurgia Mini Invasiva Ginecologica spiega

La procedura Essure rappresenta una risposta efficace per le donne, consapevoli dell’irreversibilità del metodo, che hanno una famiglia completa e che non desiderano più preoccuparsi di possibili gravidanze indesiderate. “La procedura Essure. Viene effettuata in regime di day hospital: ha una durata di norma inferiore a 10 minuti, non richiede anestesia, è priva di rischi ed ha un’efficacia nel 99,74% dei casi. Inoltre le donne possono riprendere le loro normali attività quotidiane poche ore dopo l’esecuzione della procedura. Le procedure effettuate sono state quasi tutte richieste per pianificazione familiare da donne di età compresa tra 35 e 45 anni (eccezionalmente accetto donne di età inferiore o superiore), con 2 figli in media e comunque con il numero di figli ritenuto sufficiente dalla coppia

In Lombardia nel 2011 in 15 centri è stato effettuato il 30% circa delle procedure realizzate in Italia. Ricorrere a Essure deve essere sempre fatto in maniera consapevole soprattutto perchè il risultato è irreversibile; voi, cosa ne pensate: ricorrereste mai ad una contraccezione di tipo permanente?

Per maggiori informazioni potute consultare il sito web Essure.

Photo Credits| goldberg su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>