Diete iperproteiche: allarme dell’EFSA

di Braganti Commenta

E’ questo il periodo dell’anno in cui per poter sfoggiare al mare un fisico perfetto molti di noi si sottopongono a diete drastiche, che come abbiamo più volte ripetuto possono essere molto pericolose; in questi ultimi anni poi si stanno diffondendo le diete iperproteiche, quelle in cui cioè l’apporto di calorie giornaliere è fornito soprattutto da proteine. Ne sono un esempio la Dieta Dukan ma anche quella tisanoreica e la Scarsdale; ora a lanciare un allarme riferito proprio alla diffusione di queste diete è l’EFSA (Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare) che rivela come ci sia un eccesso di consumo di proteine soprattutto provenienti da carne.

Secondo loro seguendo queste diete iperproteiche l’assunzione di proteine è di circa 67-114 per gli uomini e 59-102 g per le donne quando invece la corretta assunzione giornalierea dovrebbe essere pari a circa 0,83 grammi per chilo di peso corporeo in caso di soggetto sedentario; se si prende in considerazione una persona che invece svolge un’attività fisica questo dato varia a seconda dell’attività praticata.  Superare le dosi consigliate vuol dire mettere in serio pericolo il benessere della persona. Meglio quindi diffidare di questo tipo di diete, evitare il fai da te ed affidarsi sempre a personale esperto.

Siete d’accordo?

Via| tio.ch

Photo Credits| RambergMediaImages su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>