Apre a Stoccarda la prima scuola materna per bambini stressati

di Mariella Commenta

La crisi che tutto il mondo sta attualmente vivendo, non ha occhi di riguardo per nessuno, neanche per i bambini, i sintomi sono gli stessi, crisi d’ansia e stress e, prevalentemente, colpisce i piccoli dai tre anni in su, in linea di massima figli di genitori con grandi preoccupazioni economiche. Per aiutare in qualche modo questi bambini, a Stoccarda è nata la prima scuola materna per bambini stressati, l’idea è venuta agli esperti della Kneipp Association, la più grande organizzazione non commerciale tedesca che si occupa di salute. Una iniziativa sperimentale con l’obiettivo di agire positivamente sulla psiche dei bambini.

La maggior parte dei bambini che frequentano questa scuola materna non supera i cinque anni e vivono un contesto familiare in cui i genitori hanno pesanti problemi di lavoro, in alcuni casi hanno anche vissuto una realtà di disoccupazione. Tutto questo ha segnato in qualche modo la loro infanzia che dovrebbero vivere in un ambiente sereno ma, sebbene non sia certo nelle loro possibilità comprendere cosa significhino recessione, mancanza di denaro, impossibilità dei genitori di dare loro quello a cui avrebbero diritto, percepiscono la tensione che li circonda e sviluppano precocemente stati d’ansia e stress.

I risultati dell’esperimento sono confortanti, i metodi usati dagli insegnanti sono semplicissimi, praticano ai bambini massaggi antistress, pediluvi rilassanti, li fanno camminare a piedi nudi sull’erba bagnata, Non solo, insegnano ai piccoli semplici esercizi antistress. Tutto questo ha portato a migliorare in poche settimane la soglia di resistenza a malattie come il raffreddore del 60 per cento.

I bambini affrontano dei veri e propri corsi in cui imparano ad interagire fra loro, ad esempio, entrano in piccola vasche di acqua fredda, si massaggiano l’uno con l’altro utilizzando spazzole morbide, vivono momenti di relax e di vera e propria meditazione per pensare liberamente a cose piacevoli. I corsi sono completamente finanziati dall’associazione Kneipp e dal sistema sanitario tedesco.

Sylvia Gross, una delle insegnanti dei bambini, intervista dal settimanale tedesco Bild, ha voluto spiegare che il generale stato di stress è causato non solo dall’ambiente familiare poco sereno, ma anche e soprattutto dai troppi impegni che si creano per loro, una vita frenetica che non è salutare per la loro psiche.

Photo credit: mastcharter su Flickr

Fonte: www.corriere.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>