Cura delle mani, i trattamenti per proteggerle

di Mariella Commenta

Le mani sono il nostro biglietto da visita, ci rappresentano. La pelle levigata e tonica. Costituiscono anche un segno di giovinezza, questo aspetto deve essere preso in considerazione tanto quanto si è abituate a fare con il viso. Bisogna proteggerle e curarle quotidianamente e, se necessario, rivolgersi agli specialisti, l’estetista o il dermatologo e il medico estetico per soluzioni più importanti.

Il freddo e l’umidità, sono causa di screpolature; i piccoli incidenti quotidiani, dal taglio con il foglio di carta alla scottatura, possono peggiorare il loro aspetto segnandole; il sole, anche d’inverno, può nuocere e alla lunga essere causa di macchie. Le mani sono sempre esposte a fattori che accelerano il naturale processo di invecchiamento.

Per quel che riguarda la manicure, con i consigli dell’estetista esperta e i prodotti giusti è possibile raggiungere ottimi risultati anche a casa. La “manutenzione” prevede tempistiche e fasi diverse, un’attenzione quotidiana da dedicare alle cuticole, un appuntamento settimanale per la regolazione delle unghie e uno ogni quindici giorni circa per le cure extra.

Applicare una buona crema è un’abitudine che tutte dovrebbero avere. Ripetere l’operazione più volte al giorno, tenendo sempre un prodotto in borsa o sulla scrivania sarebbe anche più saggio. Quando occorre, si può scegliere un cosmetico che vada al di là dell’idratazione. Oggi esistono specialità per le mani performanti e differenziale: anti macchie, liftanti, effetto filler.

La cura delle pellicine e delle cuticole deve diventare un’abitudine quotidiana. La mattina o la sera bisogna applicare uno speciale olio specifico massaggiandolo un po’ per farlo assorbire. Esistono pratiche penne con la punta semirigida che, riempiendole con il prodotto, servono sia per ammorbidire le cuticole che per spingerle verso l’attaccatura. Portata in borsa questa penna può essere usata anche più volte al giorno.

La manicure completa può essere eseguita una volta alla settimana. Prima di tutto regolare la lunghezza delle unghie utilizzando una lima di cartone, più delicata rispetto a quella metallica. Applicare poi l’olio per le pellicine e dopo un breve massaggio mettere le mani in ammollo per ammorbidirle più rapidamente. Dopo qualche minuto asciugare le mani e spingerle verso l’attaccatura aiutandosi con un apposito bastoncino di legno o con la penna.

Per mantenere la pelle morbida e liscia e per avere unghie più sane, ogni due settimane, durante la manicure, eseguire un scrub con un prodotto specifico per le mani coinvolgendo anche le unghie. Subito dopo massaggiarle con una crema nutriente.

Photo credit: imagecodevn su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>