Annabel Norris vittima di bullismo diventa anoressica

di Braganti Commenta

Annabel Norris è una giovane ragazza presa in giro a lungo per via dei suoi capelli rossi; proprio a causa di queste cattiverie gratuite è entrata nel pericoloso tunnel dell’anoressia arrivando a pesare 31 chili.

I problemi per Annabel iniziarono a 13 anni quando a scuola cominciarono a chiamarla “ginger bitch; questa gang di ragazzi però andò oltre. Non contenti cominciarono anche ad inviarle mail con contenuti piuttosto pesanti come frasi del tipo “grassa vacca rossa”.

La giovane divenne talmente ossessionata dai capelli che iniziò a tingerli ogni settimana di un colore sempre diverso; inoltre smise praticamente di mangiare. Il suo pasto quotidiano erano due vasetti di marmellata senza zucchero.

Racconta:

Mamma lesse le mail e mi portò dal medico che mi diagnosticò l’anoressia. E sono stata ricoverata in ospedale. Dopo quattro mesi di terapia intensiva tornai a pesare 55 chili. Mi fu permesso di tornare a casa ma, appena tornai a scuola, le forme di bullismo verso di me ricominciarono peggio di prima e così tornai alle mie vecchie abitudini di alimentazione

In otto mesi tornò a dimagrire moltissimo; trascorse tre mesi in ospedale alimentata solo da flebo. Ora sta bene ed è diventata una parrucchiera ed è contenta dei suoi capelli rossi.

Via| dailymail

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>