Le regole d’ oro per fare lo shampoo in casa, la ricetta del balsamo fai da te

di Mariella Commenta

Fare lo shampoo è un’operazione semplice, abituale, che merita però di essere svolta secondo regole ben precise prchè determina in larga misura il risultato finale. Per cominciare bisogna scegliere il detergente più adatto; oggi i prodotti sono tantissimi e orientarsi non è facile. I più nuovi contengono sostanze che mentre detergono svolgono azioni specifiche: nutrono, volumizzano o risvegliano il colore.

Non troppo spesso gli shampoo
Da non trascurare poi la temperatura dell’acqua. Calda fa penetrare troppo i tensioattivi (le sostanze lavanti contenute nei detergenti). Fredda non scioglie abbastanza il sebo e, così, non pulisce bene i capelli. L’ideale è una temperatura tiepida, dall’inizio alla fine. Inoltre è importante la frequenza: una volta a settimana non è sufficiente, soprattutto per chi vive in città. Ma non serve fare lo shampoo tutti i giorni, mettendo a rischio l’equilibrio del cuoio capelluto e compromettendone la delicata funzione barriera. Due, al massimo tre shampoo la settimana è il giusto compromesso tra le esigenze e il desiderio di una chioma leggera.

La quantità giusta di shampooIn linea di massima la quantità giusta di shampoo, è quella che sta nel palmo della mano. Distribuire il detergente sui capelli umidi, massaggiando bene facendo dei piccoli movimenti circolari con i polpastrelli. Il massaggio risveglia la circolazione e aiuta a eliminare il sebo e tutti i residui di prodotti fissanti. Schiacquare bene la testa con acqua tiepida e stendere il balsamo solo sulle estremità, lasciar agire qualche minuto.

Le cure extra dei capelli
Una volta la settimana conviene fare un inpacco nutriente con un balsamo specifico. Va applicato, dopo lo shampoo, sui capelli tamponati avvolti in un asciugamano caldo tenuto in posa per 5-10 minuti. Nel caso in cui la chioma sia particolarmente secca e disidrata, è bene nutrirla con una maschera.

BALSAMO FAI DA TE PER CAPELLI STRESSATI AL MIELE
Lasciate bollire per qualche minuto un pugno di foglie e fiori di malva in un quarto d’ acqua. Filtrate il tutto e aggiungete 2 cucchiai di miele. Disponete l’ impacco sui capelli asciutti, quindi avvolgeteli con la carta stagnola. Lasciate in posa per circa trenta minuti. Sciacquate i capelli e fate lo shampoo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>