Bimbi a tavola, il latte vegetale aiuta a prevenire obesità e sovrappeso

di Mariella Commenta

Il latte di mucca è un cibo importante, ma non fondamentale. Se al bambino non piace la bianca e nutriente bevanda, o se non può berla perchè è intollerante al lattosio, esistono delle alternative naturali: il latte vegetale, estratto da cereali, legumi e frutta secca: soia, mandorle, avena, riso e kamut. Sono alimenti completi e, come vantaggio, non presentano le controindicazioni del latte di origine animale, essendo privi di colesterolo, lattosio, caseina, proteine e grassi animali, tutte sostanze che favoriscono l’obesità infantile. Si possono quindi consumare tranquillamente in tutti i casi di intolleranze e allergie. Inoltre, apportano vitamine, fibre, sali minerali e acidi grassi insaturi (in particolare Omega 3), utili a proteggere la circolazione e a difendere l’organismo dai radicali liberi. Il latte vegetale è l’ideale per offrire al bambino una colazione sana e leggera. Si adopera inoltre in cucina come ingrediente alternativo al latte vaccino per preparare creme, budini, puree, torte e frullati.

Le mamme spesso temono che senza il latte vaccino al bambino venga a mancare il calcio, importante per la crescita. Ma non è l’unico alimento che ne contenga, anzi, nel latte di mucca ci sono sostanze che ne rallentano l’assimilazione. Perchè il calcio sia assorbito dall’intestino e contribuisca alla formazione del tessuto osseo, è fondamentale la vitamina D, che si ricava dall’esposizione al sole. È importante, quindi, che i bambini stiano all’aperto.

Il calcio contenuto in un quarto di latte intero si trova anche in 2 vasetti di yogurt, 160 g di gelato, 75 g di mozzarella, 20 g di formaggio grana. Il calcio è presente nella frutta secca (sesamo, mandorle, fichi secchi), ma anche in alcune verdure, soprattutto rucola e radicchio.

Latte di soia, ricco di proteine rassodanti
Si ricava dalla spremitura e bollitura dei semi di soia gialla. Nutrizionalmente simile al latte vaccino, è il latte vegetale meno calorico e più ricco di proteine. Il latte di soia ha però un contenuto di grassi nettamente inferiore a quello di mucca. Inoltre contiene fibre, vitamine A, E, B, e minerali, soprattutto ferro. Viene venduto anche potenziato con l’aggiunta di calcio.

Latte di kamut, è povero di grassi e nutre la memoria
Questo latte contiene acqua e kamut, una varietà di grano duro di origine antichissima. Come il grano da cui è ottenuto, è povero di grassi e ricco di carboidrati e sali minerali, in particolare di magnesio e fosforo; è indicato quindi nei periodi di stress, convalescenza e di preparazione agli esami.

Latte d’avena, regola l’appetito
Fra tutti è il latte vegetale con il maggiore contenuto in fibre, utili per il buon funzionamento dell’intestino. Contiene fosforo, ferro e vitamine del gruppo B (che stimolano l’appetito nei bambini inappetenti).

Latte di riso, nutre e sgonfia
E’ preparato con acqua, riso (anche integrale, più ricco di nutrienti), olio di riso o di girasole; ha un sapore gradevole e dolce. Contiene carboidrati di facile assimilazione mentre è privo di glutine e povero di grassi. È il latte vegetale più calorico (circa 61 calorie per 100 ml, le stesse del latte vaccino), ma è anche il più digeribile ed è un toccasana per sgonfiare la pancia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>