Cedro e melagrana eliminano la fame da cibi spazzatura

di Mariella Commenta

Un fisico appesantito da tossine chimiche di origine alimentare ha un metabolismo più lento. Anche in questo caso la colpa e del fegato che, se deve smaltire troppe scorie, rallenta la sua attività e accumula adipe, praticamente l’effetto dei cibi spazzatura. Se non riesci a rinunciare ai cibi colorati (caramelle, bibite gassate), per evitare l’effetto di accumulo di additivi che contengono, bevi un bicchiere grande di acqua minerale naturale con un cucchiaino di erba d’orzo, entro poco tempo dalla loro assunzione (30 minuti: così aiuti anche i reni ad eliminare le scorie ed evitare che si accumulino nei tessuti. L’erba d’orzo ingloba le tossine e ne facilita lo smaltimento.

Se devi assumere farmaci o cibi conservati per lunghi periodi, sarebbe necessario depurare periodicamente il fegato con l’aiuto di alcuni rimedi specifici. In questi casi, inoltre, occorrerebbe alleggerire il più possibile il lavoro del fegato, abolendo, ad esempio, gli alcolici, e inserire in almeno un pasto un passato di verdure di stagione: idrata l’organismo, stimola il fegato, reni e intestino, e velocizza i processi di depurazione.

Se non sai rinunciare agli snack confezionati che mangi fuori pasto, ricorda che mangiarli a digiuno è particolarmente dannoso per il fegato e la linea. Un’alternativa da prendere in considerazione sono gli snack a base di ingredienti biologici, come le barrette al sesamo o le mele disidratate: puoi anche prepararle in casa, mettendo in forno fettine sottili di mela insaporite con un pizzico di cannella.

Cosa ottieni
– diminuiscono ritenzione idrica e cellulite
– smetti di mangiucchiare fuori pasto
– ti senti più leggera, asciutta ed energica

Cedro e melagrana le gocce acide super drenanti
A chi segue un’alimentazione ricca di cibi conservati (come a chi assume farmaci) è consigliato seguire per 15-20 giorni un periodo depurativo, per esempio a base di CEDRO (cedur libani, giovani getti), LIMONE (citrus limonum, gemme) e FAGGIO (fagus sylvatica), che aiutano a drenare gli accumuli di scorie ingrassanti.

Questi rimedi sono utili anche per smaltire le tossine croniche dovute ad additivi, alcolini e alimenti. Si assumono in gocce, da soli o associati fra loro: 50 gocce di ciascun rimedio due volte al giorno prima di colazione e prima di pranzo, in un bicchiere di acqua.

Il trucco in più. Se tendi a esagerare con gli snack, tipo patatine, tieni sempre a portata di mano del succo concentrato di Melagrana e diluiscine un misurino in un bicchiere di acqua naturale arricchita con succo di limone: l’estratto di questo frutto autunnale, ricco di enzimi, minerali e vitamina C, ha un ottimo effetto riequilibrante e anti fame e drena i tessuti epatici in profondità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>