Betulla ed edera, i trattamenti naturali per sgonfiare le gambe ed eliminare la cellulite

di Mariella Commenta

 L’arrivo della bella stagione porta con sé molti vantaggi,migliora l’umore e ci permette di passare più tempo fuori casa; anche la linea risente positivamente della possibilità di fare passeggiate e sport all’aria aperta. Tuttavia, l’aumento delle temperature può provocare un peggioramento dei disturbi dovuti a stasi venosa e linfatica; col calore, infatti, i vasi sanguigni, specie a livello degli arti inferiori, tendono a dilatarsi, provocando rallentamenti circolatori: possono allora presentarsi o aggravarsi varici, capillari fragili, gambe gonfie e, non ultima, la cellulite.

Per contrastare disturbi e inestetismi legati al ristagno venoso e linfatico ti consigliamo i trattamenti a base di estratti naturali che, tonificando le pareti dei vasi sanguigni e stimolando circolazione e drenaggio linfatico, combattono efficacemente il gonfiore localizzato a caviglie, polpacci e cosce, e rassodano i tessuti; in più, riattivando il microcircolo, combatti alla radice la formazione di nuova cellulite e riduci quella di vecchia data.

Esfoliazione riattivante con caffè e betulla per la cellulite
Inizia il trattamento con un’esfoliazione a base di caffè che, oltre a rimuovere dalla cute impurità e cellule morte, favorisce la penetrazione dei principi attivi, smuove gli accumuli di cellulite (grazie all’intensa attività brucia grassi della caffeina) ed esercita un’azione drenante grazie alla betulla.
Fai così: unisci a 2 cucchiai di caffè in polvere un cucchiaio di zucchero di canna grezzo, uno di estratto fluido di betulla e 2 di olio di jojoba; mescola gli ingredienti fino a ottenere un impasto denso e cremoso; massaggia il composto sulle gambe, con movimenti delicati dal basso verso l’alto, per 5 minuti. Poi sciacqua con una doccia tiepida e procedi con l’impacco.

Impacco all’edera per contrastare la cellulite
Per stimolare il microcircolo e contrastare la cellulite è utile questo impacco a base di infuso di foglie d’edera, dall’azione drenante e riducente. Fai così: fai bollire 10 g di foglie fresche d’edera in un litro d’acqua, per 15 minuti. Lascia raffreddare il decotto, filtralo e immergi nel liquido delle spugne (o delle garze di cotone), strizzale leggermente e applicale sulle gambe, soprattutto sulle zone più colpite da gonfiore e cellulite. Lascia agire l’impacco per mezz’ora, poi sciacqua con acqua tiepida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>