La Proloterapia per ricostruire legamenti e tendini senza l’intervento chirurgico

di Mariella 1

Negli Stati Uniti la conoscono da decenni, in Italia un po’ meno, la Proloterapia è un trattamento sicuro e inoffensivo, adatto a chiunque, giovani e anziani, donne e uomini, non è un intervento chirurgico e serve per la ricostruzione di legamenti, tendini e articolazioni. Tante sono le persone che soffrono di dolore muscolo-scheletrico, che non hanno risultati con farmaci, fisioterapia o altro. La Proloterapia risolve spesso in modo permanente il problema mediante un’azione di rinforzo dei legamenti, la cui funzione è dare stabilità alla colonna vertebrale e alle articolazioni periferiche.

La Proloterapia viene riconosciuta come trattamento non chirurgico e non farmacologico delle patologie dell’apparato muscolo scheletrico ed è efficace in caso di traumi distrattivi e discorsivi, in quanto favorisce la rigenerazione e il rafforzamento dei tendini e legamenti. La Proloterapia è indicata anche in caso di artrosi lombare, cervicale, dorsale, di polso e ginocchio, dolori posturali, mal di schiena, lombo sciatalgia, instabilità lombare, gomito del tennista e del golfista, sindrome del tunnel carpale, periartriti della spalla e del ginocchio, tendiniti e tendinosi. Ed ancora, dolori mandibolari, colpi di frusta, fratture, traumi sportivi, emicrania causata da lesioni legamentose.

Per dare un’idea di cosa sia la Proloterapia, possiamo dire che si tratta di infiltrazioni di glucosio, praticate direttamente nelle zone indebolite o lesionate, con lo scopo di consolidare e rafforzare tendini, legamenti, capsule articolari e persino la cartilagine.

La Proloterapia, non presenta controindicazioni e può essere praticata molto efficacemente anche ai bambini, alle donne in gravidanza che soffrono di lombagia e non possono assumere antinfiammatori, ai soggetti con diabete e sui cardiopatici in terapia con anticoagulanti, che non possono assumere antinfiammatori.

La raccomandazione è sempre quella, per la Proloterapia, bisogna affidarsi a bravi specialisti, perché una terapia mal condotta potrebbe causare danni, anziché benefici. È molto importante, quando si pratica la Proloterapia, non assumere antinfiammatori che rallentano o bloccano la reazione infiammatoria voluta.

In linea generale, i trattamenti di Proloterapia danno un risultato dopo 3-4 trattamenti eseguiti a distanza di 4-6 settimane, ma il successo è legato in particolare alla capacità immunitaria del paziente nella guarigione.

Commenti (1)

  1. Chiedevo la PROLOTERAPIA poteva dare buoni risultati nel caso di lesione al
    menisco.

    Grazie

    F.Ragazzini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>