L’automassaggio per eliminare la cellulite

di Mariella Commenta

La cellulite è un’alterazione del microcircolo che porta ad un accumulo di liquido negli spazi fra le cellule adipose, la cellulite si concentra soprattutto su cosce, glutei e fianchi, in aree particolarmente sensibili all’azione degli estrogeni che tendono a far ritenere i liquidi. Attenuarla, però, è possibile, con soluzioni mirate che lavora in modo diverso a seconda degli stadi. La lotta comincia a casa ricorrendo a una tecnica di stimolazione e riattivazione con auto massaggi e cosmetici.

L’automassaggio per eliminare la cellulite
Per favorire la riattivazione del microcircolo e aumentare il flusso del sangue nelle zone colpite da cellulite è opportuno eseguire un massaggio con un gel o una crema ad azione drenante. Il massaggio è davvero efficace se eseguito con i movimenti che vanno dal basso verso l’alto, tenendo le gambe leggermente sollevate.

Ogni singola manualità va ripetuta più volte, controllando il ritmo dei gesti. Sdraiate sul letto con le gambe appoggiate alla parete, prendete in considerazione polpacci e cosce. Scaldate leggermente i prodotti cometici a bae di molecole brucia grassi (ricavate da alghe, caffeina o tè verde) e distribuitile con le mani esercitando leggere pressioni “a pompa” risalendo dal basso verso l’alto, fino all’attaccatura della coscia.

Frizionate tutta la gamba eseguendo movimenti elggeri come carezze, tracciando piccoli cerchi concentrici, in senso ascendente. Passate poi a massaggiare glutei e fianchi: in piedi, davanti allo specchio, distribuite il prodotto sulle natiche con sfioramenti delle mani aperte dal basso verso l’alto. Sui fianchi eseguite sfioramenti sulla parte eserna delle cose fino alla vita. L’automassaggio può durare almeno una decina di minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>