Benessere bio: arance, limoni e frutti acidi per riattivare la circolazione

di Mariella 1

Gli agrumi sono un alleato prezioso per la linea, non solo per la presenza di vitamine antiossidanti (soprattutto la C) e oli essenziali ma anche perché possiedono importanti virtù depurative e antinfiammatorie, grazie all’azione di una sessantina di polifenoli: uno di questi, l’espiridina, tonifica i vasi sanguigni diminuendo la loro permeabilità e prevenendo la formazione di cellulite. Avendo un’azione depurativa anche sul fegato e sul ristagno biliare, gli agrumi rossi, in particolare, contengono antocianine, le molecole che danno il caratteristico pigmento rosso e sono in grado di bloccare lo sviluppo dei radicali liberi che rallentano e affaticano il metabolismo. Infine, grazie al basso contenuto di sodio, gli agrumi sono consigliati a chi soffre di ritenzione idrica: l’importante è gustarli nei momenti giusti della giornata e acquistare gli agrumi biologici, i più ricchi di principi attivi dimagranti e sgonfianti.

Come e quando mangiare gli agrumi:
– l’ arancia a tocchetti, abbinata alle carni riduce l’ assorbimento dei grassi;
– il succo di limone a digiuno la mattina combatte la cellulite e la ritenzione idrica;
– fai merenda con i mandarini e una fetta di pane nero, previene la voglia di dolci;
– il pompelmo a colazione migliora la digestione e sgonfia la pancia.

La spremuta di agrumi al mattino e a fine pasto per prevenire i gonfiori
Inizia sempre la giornata con una spremuta di arancia, limone e pompelmo e termina il pranzo con un’abbondante spremuta di pompelmo: favorisci la digestione, previeni stipsi e fermentazioni e abbassi l’ indice glicemico dei cibi che hai assunto durante il pasto. Ricorda però di non bere o mangiare agrumi a cena: di sera sono più pesanti da digerire.

Fai attenzione se prendi farmaci
Il pompelmo deve essere assunto con cautela solo quando si fa uso di farmaci, in particolare se si tratta di statine (anticolesterolo): è stato, infatti, rilevato che questo agrume fa raddoppiare la concentrazione del medicinale nel sangue, duplicandone anche gli effetti secondari. Tale azione è dovuta a una particolare molecola che blocca un enzima del fegato, deputato a regolare il corretto assorbimento dei medicinali.

Come scegliere gli agrumi bio
Per essere sicuri di acquistare agrumi veramente sani e biologici, è bene tener conto di alcune caratteristiche:
– evita i frutti che non hanno le foglie, probabilmente hanno subito un trattamento chimico della buccia ad azione defoliante;
– gli agrumi devono presentarsi sodi, pesanti, di colore uniforme e senza macchie. La buccia non deve essere troppo lucida, la brillantezza rivela che sui frutti sono state impiegate cere derivate dal petrolio, che rendono inutilizzabile la scorza in cucina.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>