Malattie sessuali: sempre più diffuse fra i giovani

di Mariella 1

Secondo l’ ultimo report della Health Protection Agency, l’ organo per il controllo della salute pubblica in Gran Bretagna, il sesso non protetto è causa di un allarmante aumento delle infezioni sessuali tra i giovani fra i 15 e i 24 anni. Le più a rischio solo le ragazze, che si lasciano convincere a non usare il preservativo, l’ arma migliore di prevenzione di malattie sessuali. Nell’ ultimo anno sarebbero 500 mila i nuovi casi di malattie a trasmissione sessuale, con un aumento del 3% rispetto al 2008, ma i numeri potrebbero essere più alti, visto che non sempre i ragazzi si fanno visitare.

Il problema più comune nei rapporti sessuali non protetti è la Clamidia (+ 7%), i casi di Gonorrea sono aumentati del 6% e quelli di Herpes Genitale del 5%. In regressione Condilomi e Sifilide. Le più esposte sono le ragazze di 19-20 anni, mentre i maschi più a rischio sono quelli tra i 20 e i 23 . Una persona su 10 che si è ammalata ha contratto una nuova infezioni in un anni.

Da qui il consiglio agli under 25 di sottoporsi a controlli ogni anno e ogni volta che si cambia partner, evitando accuratamente i rapporti sessuali non protetti.

Commenti (1)

  1. Vivefemme crema stimolante uomo e donna.

    Uno dei problemi più frequenti che può affliggere una donna è la diminuzione della libido, apatia sessuale, anorgasmia e frigidità, sindromi spesso di origine psicologica ed emotiva, che non presentano alcun dato patologico oggettivo. Generalmente, dietro a tali disagi interiori sessuali si nascondono profondi conflitti sulla propria femminilità, sul rapporto con il proprio corpo e con il partner. Il vissuto sessuale è un argomento complesso e molto profondo, che nella donna può manifestarsi con l’incapacità di abbandonarsi. In tal senso, l’aiuto che la natura ci offre può risultare utile a risolvere tali problematiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>