Alghe e zenzero per dimagrire al mare, i cibi che bruciano i grassi e riducono la cellulite, la dieta da seguire per la pancia piatta

di Mariella Commenta

 Niente di meglio che una vacanza al mare per risvegliare il tuo metabolismo. Il più importante è sicuramente che al mare, anche se nel solo week end, ci si può approvvigionare di iodio, elemento indispensabile per la produzione di ormoni tiroidei e, di riflesso, per la regolazione e l’ accelerazione dei processi metabolici. Lo iodo è presente nell’ acqua di mare, nell’ aria nelle alghe e nei vegetali coltivati vicino alle località di mare.

Cosa mangiare al mare per bruciare i grassi
A colazione: un frutto esotico, come papaia o mango con un vasetto di yogurt bianco. Gli antiossidanti ravvivano il metabolismo e proteggono i tessuti dal sole.
A pranzo: insalate di frutta e verdura condite con un cucchiaino di olio di oliva e succo di limone, gli enzimi e le fibre contenute sono preziosi alleati per la pancia piatta.
A cena: 100-120 g di pesce al forno o al cartoccio con un pizzico di alghe, fonte naturale di iodio.
Se riesci, sostituisci un pasto con un frullato o un gelato di frutta

Lo zenzero per eliminare la cellulite: la ricetta dell’ aperitivo allo zenzero
C’ è spazio anche per un aperitivo allo zenzero che disseta, drena e combatte la cellulite. Al mare si preferiscono bevande fresche e dissetanti, per una sferzata al metabolismo, prepara un centrifugato dall’ elevato potere stimolante, composto da 2 gambi di sedano, 3 carote, un ravanello, una foglia di cavolo e circa un centimetro di radice di zenzero grattugiata.
Bevendo il centrifugato allo zenzero mezz’ ora prima di pranzo, farai il carico di drenanti e disintossicanti che ridanno respiro al metabolismo cellulare.

Se esageri in grigliate sulla spiaggia, il giorno successivo pranza in spiaggia con un frullato preparato con una pesca, un’ albicocca e una fetta di ananas allungati con succo di mela trasparente e arricchiti con una capsula di alga spirulina: neutralizza le calorie ingerite in eccesso.

Fonte: Riza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>