Ricette light veloci: fusilli con ragù di pesce spada, ricetta piatto unico 370 calorie a porzione

di Mariella Commenta

Una ricetta dedicata a chi ama il pesce, i fusilli con ragù di pesce spada, un piatto unico gustoso e saporito.

I fusilli con ragù di pesce spada si possono gustare anche tiepidi, dunque, un piatto anche estivo, sicuramente squisito se si acquista il pesce fresco ma, per chi non ha pescherie a disposizione, puà tranquillamente usare quello surgelato. Il risultato sarà ugualmente ottimo.

Ricetta fusilli con ragù di pesce spada

Ingredienti per 4 persone
– 280 g di pasta tipo fusilli
– 10 g di pomodorini pachino
– 40 g di olive nere
– 20 g di finocchietto
– peperoncino
– 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
– 20 capperi sotto sale
– 280 g di pesce spada in tranci
– sale e pepe

Preparazione

Su un tagliere tritiamo fine 10 g di finocchietto dopo averlo passato con un panno umido.

Togliamo la pelle ai tranci di pesce spada, ogni eventuale lisca, e tagliamoli a dadini che mettiamo in una ciotola conditi con sale, pepe, 2 cucchiai di olio e il finocchietto tritato.

Mescoliamo bene, copriamo con pellicola trasparente e mettiamo in frigorifero per 10 minuti. Nel frattempo portiamo a ebollizione in una pentola abbondante acqua salata, laviamo e tagliamo a metà i pomodorini, sciacquiamo sotto acqua i capperi.

Sul tagliere tritiamo al coltello metà dei capperi e mettiamo da parte. Tritiamo anche metà delle olive nere e snoccioliamo le altre.

Non appena l’ acqua bolle buttiamo i fusilli, abbassiamo la fiamma e portiamo a cottura togliendo 2 minuti al tempo indicato sulla confezione.

Riscaldiamo una grande padella, aggiungiamo il pesce spada e rosoliamo per qualche minuto a fiamma viva, poi uniamo i pomodori, il peperoncino, il trito di capperi e di olive nere, regoliamo di sale e pepe, copriamo e facciamo cuocere.

Scoliamo la pasta e aggiungiamola alla padella con il sugo. Mescoliamo bene, facendo insaporire per 2 minuti, poi togliamo dal fuoco, aggiungiamo i capperi interi, le olive snocciolate, il finocchietto, mescoliamo ancora e serviamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>