Aspirina: prenderla tutti i giorni fa male. Rischio di emorragie interne

di Mariella 1

 La diffusa abitudine tra persone sane di prendere una dose quotidiana di aspirina, con l’ idea che limiti i rischi di infarto e che ‘in generale faccia bene’, non solo è infondata ma completamente sbagliata. Lo conferma una ricerca dell’ università di Edimburgo, illustrata durante la conferenza dell’ associazione europea di cardiologia a Barcellona.

ABUSO DI ASPIRINA
L’ abuso di aspirina non solo non offre alcun vantaggio, ma in realtà c’ é il rischio che una dose quotidiana a lungo termine causi emorragie interne che possono essere anche mortali. Se il medicinale, infatti, è spesso consigliato a chi ha avuto già infarti, all’ interno di una cura specifica, non dovrebbe essere prescritto a chi gode di buona salute.

LO STUDIO
Lo studio dell’ università di Edimburgo ha osservato 3350 persone per circa 8 anni, divisi in due gruppi: uno a cui è stato somministrata l’ aspirina quotidianamente e l’ altro a cui é stato dato un placebo. Se non si è notata nessuna differenza sostanziale del tasso di mortalità per infarto o malattie cardiache tra i due gruppi, si è registrato il 2% di casi di emorragie interne tra coloro che hanno preso l’ aspirina, mentre solo l’ 1.2% tra coloro che hanno avuto il placebo.

Commenti (1)

  1. tra 1,2 % e 2% non c’e’ differenza che possa essere presa sul serio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>