Guida alle diete dimagranti: la dieta dissociata. Combinare gli aliemnti per la dieta quotidiana

di Mariella Commenta

Un’ alimentazione adeguata deve tenere conto anche della corretta combinazione tra gli alimenti nell’ ambito dei pasti. Il principio di base della dieta dissociata è che i vari cibi non vengono digeriti con gli stessi tempi e le medesime modalità: l’ attività degli enzimi è specifica, in quanto ognuno di essi agisce su un determinato legame chimico. la soluzione proposta consiste nel separare, a ogni pasto, il primo piatto dal secondo e nell’ accompagnarlo sempre da abbondanti porzioni di verdure crude o cotte. Il piatto unico deve essere in quantità adeguata a indurre sazietà. Il calo ponderale varia da 2 a 3 chili al mese.

COMBINAZIONI ALIMENTARI CORRETTE O DA EVITARE
Si riportano, a titolo di esempio alcune combinazioni alimentari corrette, accettabili o da evitare.
Combinazioni corrette:
cereali + verdura;
cereali + condimenti grassi;
legumi + verdura;
carne, pesce o uova + verdura;
frutta+verdura.

Combinazioni accettabili:
latticini + frutta;
legumi + frutta;
legumi + condimenti grassi;
cereali +f rutta;
carne, pesce o uova + frutta;
carne, pesce o uova + condimenti grassi.

Combinazioni da evitare:
carne + legumi;
carne + cereali e tuberi;
carne + latte e derivati;
cereali + carne, pesce o uova;
cereali + latte e derivati;
frutta + condimenti grassi;
latte e derivati + carne, pesce o uova;
latte e derivati + cereali, legumi o tuberi.

Il latte e lo yogurt non formano combinazioni alimentari corrette con gli altri alimenti ed è preferibile consumarli da soli.

PREGI E LIMITI DIETA DISSOCIATA
L’ alimentazione è variata. Si corre tuttavia il rischio di assumere un solo tipo di alimento per pasto, trasformando la dieta dissociata in monodieta. Inoltre è criticata da alcuni nutrizionisti in quanto ritenuta innaturale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>