Rimedi naturali: i benefici dell’ aloe per aiutare il sistema immunitario, la digestione e la cicatrizzazione delle ferite

di Mariella Commenta

 L’ aloe è stata definita come un piccolo laboratorio di sintesi chimica all’aperto. Questa pianta è infatti capace di produrre più di 150 componenti attivi, ognuno dei quali gioca un ruolo fondamentale per la salute umana. Essa contiene infatti vitamine (micronutrienti organici da assumere quotidianamente nella dieta che svologono un ruolo essenziale nei processi metabolici), minerali (la cui carenza è associata ad osteoporosi, arteriosclerosi e ipertensione) , proteine di origine vegetale ed enzimi (sostanze proteiche essenziali per i processi di reazione biochimica).

Da 5000 anni l’ aloe viene infatti utilizzata come rimedio naturale. L’ etimologia del suo nome deriva dal greco “als, alos”, che significa “mare, acqua marina, sale”m poiché il suo habitat naturale è in zone marine. Gli assiri, 2000 anni fa, la usavano per contrastare la cattiva digestione e l’ aerofagia. Nel mondo egizio era simbolo di immortalità ed era posta all’ ingresso delle piramidi per accompagnare i Faraoni nella loro vita ultraterrena. Cleopatra e Nefertiti la utilizzavano insieme ai bagni di latte per rigenerarsi e, collocata all’ interno delle abitazioni, si pensava assorbisse le energie negative. La cultura greco romana, invece, ne sfruttavano le proprietà cicatrizzanti e cosmetiche, oltre a farne uso per curare disturbi di stomaco, calvizie e irritazioni.

L’ aloe si divide in tre grandi famiglie, ciascuna delle quali svolge una funzione all’ interno del nostro organismo.

ELEMENTI NUTRIZIONALI
Un’ innumerevole gamma di principi attivi (tra cui vitamine, minerali, proteine di origine vegetale ed enzimi) apporta una regolazione metaboloica degna ei migliori integratori alimentari.

ZUCCHERI COMPLESSI
La presenza di polisaccaridi ad alto peso molecolare (acemannano) stimola il nostro sistema immunitario rendendolo efficiente e protegge il nostro sistema digestivo da eventuali iperacidità. I polisaccaridi svolgono infatti due attività:
– diretta: funzione gastroprotettiva naturale;
– indiretta: agisce a livello cellulare, stimolando la produzione di macrofagi, generando così un effetto immunomodulante.

COMPOSTI ANTRACHINONICI
L’impercettibile presenza di aloina insegna al nostro corpo a depurarsi e a disintossicarsi, eliminando le tossine.

COSA FA L’ ALOE
Grazie a queste caratteristiche l’ aloe facilita la cicatrizzazione delle ferite, has una funzione immuno-stimolante e possiede attività antivirali. In più ha un effetto gastroprotettore, stimola il tratto digestivo e stimola il sistema immunitario.

COME SI USA
Oggi l’ aloe viene impiegata in composti erboristici come integratore alimentare, come dentifricio e deodorante. Il suo succo si può anche utilizzare direttamente dalla pianta applicandolo sulle ferite: aiuta a cicatrizzzarle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>