Dalla ricerca medica USA la pillola contro il Jet Lag: i disturbi del sonno per chi viaggia

di Mariella Commenta

 Arriva dagli USA il nuovo farmaco contro il Jet Lag: aiuterà le persone che viaggiano a contrastare i disturbi del sonno

La ricerca medica USA sta lavorando alla pillola che contrasta il jet lag: problemi del sonno dovuti al fuso orario per chi viaggia.
La nuova pillola ripristina i ritmi naturali del sonno per chi viaggia. Si tratta del tasimelteone, una sostanza che regola i livelli dell’ ormone melatonina favorendo così il sonno.
I primi test condotti dal Brigham and Women’s Hospital di Boston su 450 persone tenute sveglie 5 ore più a lungo del consueto, hanno mostrato che la pillola è in grado di favorire il sonno, riducendo i tempi in cui si cade addormentati, e consentendo, al contrario, di rimanere svegli più a lungo quando c’è da star desti.
Il farmaco, che dovrebbe arrivare sul mercato nei prossimi anni, dovrebbe prendere il posto di sostanze come le benzodiazepine, sedativi usati oggi contro il disturbo.
La pillola contro il jet lag potrebbe aiutare milioni di persone, come lavoratori costretti a viaggiare spesso, equipaggi di compagnie aeree, squadre di calcio, turisti.

Nel campione sottoposto allo studio, i ricercatori hanno osservato che le persone che assumevano tasimelteone sono riuscite a dormire dai 20 minuti alle 2 ore in più rispetto a coloro che avevano assunto placebo. Ora gli studiosi statunitensi al lavoro su questo farmaco, sottolineano la necessità di testare ulteriormente la pasticca per assicurarsi che essa sia in grado di migliorare le performance quando si è svegli liberandosi dall’ effetto di sedazione prodotto durante la notte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>