Peeling viso contro i segni e le cicatrici da acne

di Mariella Commenta

Peeling viso contro i segni e le cicatrici da acne – L’ acne, una volta guarita, può lasciare cicatrici e macchie sul viso e sul dorso, a seconda della parte del corpo che è risultata più colpita.
Il peeling del viso è un trattamento di medicina estetica (non chirurgico) indicato per togliere le macchie superficiali della pelle e le cicatrici poco profonde lasciate dall’ acne.
Il peeling va invece evitato se si soffre di herpes simplex, cioè la “febbre” alle labbra; prima del trattamento con il peeling bisogna seguire una cura preventiva a base di aciclovir per circa sei giorni. Il peeling, infatti, rappresenta un vero e proprio shock per la pelle e, nelle persone predisposte, può scatenare l’ herpes.
E’ inoltre consigliato non fumare nelle due settimane precedenti al trattamento con il peeling: la nicotina rende la pelle meno recettiva e rallenta i tempi di formazione del nuovo strato di epidermide.
Per trattare la pelle con il peeling chimico, il medico estetico applica sulla pelle una miscela di sostanze acide che ne asportano lo strato superficiale, eliminando così anche i segni dell’ acne o le macchie.
Quindi picchietta il viso con una specie di gel a base di sostanze che stimolano l’ attività delle cellule. Infine si stende una maschera di carta speciale imbibita di liposomi, che trasportano in profondità i principi attivi contenuti nel gel. In questo modo si aiuta la rigenerazione di nuova pelle.
Dopo il trattamento con il peeling, nell’ arco di un paio di giorni si può tornare alla vita normale.

Per maggiori informazioni o per lasciare una richiesta: www.esteticalive.it

(Articolo a cura di Manuela Torregiani)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>