Correzione delle orecchie a sventola con otoplastica

di Mariella Commenta

 L’ otoplastica è l’ intervento di chirurgia estetica plastica per correggere le orecchie a sventola. Si tratta di un intervento chirurgico relativamente semplice, comporta una convalescenza breve e porta rapidamente ad un risultato visibile e duraturo. La correzione delle orecchie a sventola con otoplastica si ottiene grazie ad una tecnica che agisce essenzialmente sulla cartilagine auricolare delle orecchie che viene modellata e riavvicinata alla testa. Il difetto estetico delle orecchie a sventola è infatti dovuto esclusivamente alla forma e alla posizione della cartilagene delle orecchie. L’ otoplastica è un intervento chirurgico che si esegue in day hospital, in anestesia locale se si è adulti, in anestesia generale con osservazione notturna se si tratta di bambini. Le orecchie a sventola, soprattutto da bambini, sono oggetto di derisione e causa di disagio; si tratta infatti di un inestetismo molto visibile perchè legato alla fisionomia del viso. Lo stesso vale per le persone adulte con le orecchie a sventola. Nel complesso l’ otoplastica è un buon intervento chirurgico: la qualità dei risultati è rapidamente apprezzabile e la cicatrice residua dopo l’ intervento è nascosta dietro le orecchie. La tecnica chirurgica di otoplastica è molto antica: il primo intervento di chirurgia estetica fu proprio una correzione di orecchie a sventola che un giovane chirurgo di Rochester (New York), Edward Ely, eseguì su un ragazzo di 12 anni, riscuotendo nel lontano 1881 un notevole interesse.

Per maggiori informazioni sull’ otoplastica o per la lasciare una richiesta: www.esteticalive.it

A cura di Manuela Torregiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>