Corsi gratuiti di autodifesa per donne a Milano

di Mariella Commenta

Sono iniziati gli incontri gratuiti di cintura rosa (giunti alla quarta edizione) rivolti alle donne per la propria autodifesa. Per il prossimo settembre sono previsti i corsi per le adolescenti dai 14 ai 18 anni. Gli episodi di violenza sulle donne sono in aumento. Cintura rosa è una delle risposte concrete che il Comune di Milano mette in campo per le donne insieme a videosorveglianza, colonnine sos, illuminazione, presidio del territorio. Sono iniziati lunedì 5 maggio gli incontri gratuiti di autodifesa rivolti alle donne, organizzati dall’Assessorato alla Salute e dall’Assessorato alla Sicurezza, e realizzati grazie alla collaborazione tecnico-operativa della Polizia Municipale di Milano e con l’ausilio di esperti. Con pochi, ma studiati, accorgimenti si può essere in grado di difendersi nel corso di una aggressione. Le donne milanesi iscritte a Cintura Rosa sono 267. Per il prossimo settembre è prevista Cintura Rosa 6 dedicata agli adolescenti dai 14 ai 18 anni. Il successo di Cintura Rosa testimonia l’ entusiasmo delle donne milanesi nell’ avvalersi di un valido percorso di preparazione fisica e psicologica per la propria autodifesa e una vita più serena. Visto il costante gradimento registrato dalle precedenti edizioni di Cintura rosa, con l’ arrivo della primavera e del bel tempo vengono proposti i corsi all’aperto. Con il programma Cintura Rosa 4 il comune di Milano si sposta anche nelle zone decentrate della città per cercare di coprire i bisogni di sicurezza delle donne. Le cittadine milanesi vogliono poter uscire di casa senza avere paura e questi corsi, che insegnano ad individuare i possibili aggressori e a difendersi con alcune mosse base, sono un valido elemento d’ aiuto pratico per la propria autodifesa. Si tratta, inoltre, di incontri che permettono di fare gruppo, di socializzare e di godere dello sport e del movimento all’aperto.

“Fai la mossa giusta: previeni. Diventa una Cintura Rosa” è un progetto che ha riscosso molto successo. Nella prima edizione (settembre/ottobre 2007) ci sono state 182 iscritte, nella seconda (novembre/dicembre 2007) ce ne sono state 255, nella terza (febbraio/marzo 2008) sono state 200.
Fin dal suo esordio, il progetto e il marchio Cintura Rosa sono stati depositati e registrati al fine di tutelarne l’utilizzo. Sono numerose le realtà cittadine, provinciali e nazionali che hanno richiesto di poter acquisire il progetto. Il Comune di Milano sta lavorando per la stesura di un protocollo di intesa tra i partner che partecipano all’ iniziativa: Assessorato alla Salute, Assessorato alla Sicurezza, Polizia Locale, Equipe Psicologica, FIJLKAM (Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali).
Il Sindaco Moratti ha già chiesto al nuovo Governo di intervenire a livello legislativo, inasprendo le pene e prevedendo processi per direttissima in casi di stupro, con la chiara possibilità per i Comuni di costituirsi parte civile.

Il 19 maggio apriranno le iscrizioni per la quinta edizione di “Cintura Rosa” che si terrà – a partire dal 17 giugno – nelle stesse sedi e durante gli stessi orari dell’edizione in corso. Per iscriversi è necessario essere maggiorenni e telefonare al Numero Verde 800.913.413.

Fonte: Comunicato Stampa Comune di Milano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>