Roma Yoga Festival 2008: 7-8 giugno a Villa Doria Pamphili

di Mariella Commenta

roma yoga festival 2008, evento, benessere, free class, conferenze, giugnoArriva a Roma yoga festival, il 7-8 giugno a Villa Doria Pamphili (Cascina Farsetti): il primo festival di yoga che si svolge nella Capitale. Due giornate aperte alla città, per raggiungere un pubblico il più ampio possibile; per la prima volta un evento che permette di avvicinare il mondo dello yoga nella sua forma più pura e con modalità fruibili al pubblico più variegato di neofiti, praticanti, insegnanti, semplici curiosi e anche bambini. Un’ occasione per avvicinare questa disciplina che, se praticata, porta benessere al corpo e allo spirito. In collaborazione con le più conosciute e rappresentative scuole di yoga di Roma e Centro Sud Italia, Maestri e Insegnanti offrono la possibilità di accedere ai loro insegnamenti. La garanzia della qualità e professionalità dei Maestri che intervengono è anche officiata dal Board di Consulenti che collabora con T.A.O. fin dalle passate edizioni del festival, e che raccoglie esperti super- partes provenienti da vari ambiti yoga. Roma vuole parlare di yoga, una disciplina antichissima e sempre moderna, senza tempo, alla portata di tutti. Per questo vuole favorire la diffusione dello yoga con una manifestazione di qualità, che abbia un approccio divulgativo comprensibile a tutti. In un mondo sempre più compresso, stressato e confuso, la pratica dello yoga può portare un distacco e una nuova serenità. Per questo è stata scelta la Capitale, dove lo yoga è presente con Scuole validissime operanti da decenni. Nel programma ci saranno anche altre occasioni per avvicinarsi al mondo dello Yoga, con incontri, conferenze, letture, performance, pensate per interessare praticanti, adulti e bambini e chi dello yoga non ha mai sentito parlare. Roma yoga festival vuole dimostrare quanto lo yoga sia universale e praticabile da tutti senza distinzioni, e soprattutto praticabile in ogni luogo. Alcune anticipazioni su yoga festival: 20 seminari di yoga in due giorni e 4 atelier esperenziali ( entrambi con prenotazione obbligatoria attraverso il sito); uno spazio Free Class aperto a tutti con lezioni brevi di yoga da 30/45 minuti circa (ingresso libero senza prenotazioni); uno spazio per conferenze, incontri, presentazioni libri, performances musicali (ingresso libero); area bimbi (aperto a tutti); area ristoro biovegetariano; area espositiva per scuole e centri di yoga.

Il vasto programma di Roma yoga festival si sviluppa su due giornate, sabato 7 e domenica 8 giugno 2008, nei magnifici giardini di Villa Doria Pamphili. Due sale interne ospiteranno workshop e atelier, mentre le altre attività si svolgeranno maggiormente all’ aperto, comprese le Free Class.
Ma entriamo nel dettaglio delle attività!
I workshop sono incontri di pratica yoga tenuti da Maestri di grande levatura che seguono il tema del festival. La durata della pratica è di circa 2 ore, compreso una pausa di 15 minuti tra un cambio di lezione e un’ altra per riorganizzare la sala. Si svolgono in due sale che possono contenere comodamente circa 40 allievi per volta. Ai workshop è consigliabile arrivare con abiti comodi (ci sono spogliatoi), tappetino, quaderno per appunti. La prenotazione dei workshop si effettua online alla voce “Prenotazioni”. Il pagamento dei workshop si effettua direttamente alle casse del festival, presentandosi almeno 30 minuti prima dell’ inizio della lezione. Le prenotazioni non ritirate verranno rimesse in vendita.
Conferenze e incontri con il pubblico sono proposti nel programma del festival. I relatori e gli argomenti sono sempre scelti in campi pertinenti o affini allo yoga, proprio per completare la visione e la conoscenza di questo mondo straordinario, e fruibili anche da chi allo yoga è interessato ma non è necessariamente praticante. Per le conferenze e gli incontri non è necessaria la prenotazione, e l’ ingresso è libero.
E non mancano le Free Class: al festival sarà attivo un grande spazio all’ aperto dove si susseguiranno durante tutto il corso della giornata lezioni brevi di yoga, della durata di 30-45 minuti massimo, a ingresso libero e gratuito per tutti coloro che non hanno mai avvicinato lo yoga e desiderano provare ad affrontarne i primi elementi, asana e pranayama, senza impegnarsi in un workshop lungo e articolato. Le lezioni sono tenute da Maestri qualificati e presenti al festival, selezionati dall’organizzazione al fine di poter offrire al pubblico la più ampia scelta di genere di pratiche e una panoramica dei vari approcci allo yoga. E’ consigliabile presentarsi con abiti comodi e tappetino. Per le Free Class non è necessaria la prenotazione.
E ancora Yoga For Runners: una pratica particolare pensata per corridori, maratoneti e tutti coloro che hanno a che fare con le relazioni dell’ equilibrio. Introduce Tite Togni, insegnante Iyengar e maratoneta, che ha portato anche in Italia questo metodo.

Che dire? Non resta che provare!

Per maggiori informazioni: www.romayogafestival.it