Misure Anti-Smog a Roma

di Mariella Commenta

Misure Anti-Smog a RomaE’ in vigore dal 1° gennaio il divieto di circolazione all’interno dell’Anello Ferroviario per i veicoli diesel euro 1, previsto nell’ambito delle misure antismog approvate dalla Giunta capitolina per il nuovo anno.
I diesel euro 2 si fermano, indipendentemente dalla targa, all’interno della Fascia Verde nei giovedì a targhe alterne e – altra novità 2008 – quando scatta il divieto di circolazione per i veicoli più inquinanti, al superamento dei limiti per le polveri sottili.

Per le targhe alterne stop dodici giovedì fino al 27 marzo, in orario 15-21. L’area interessata è quella della Fascia Verde.
Il calendario: stop alle targhe pari il 7 e 21 febbraio, il 6 e 20 marzo; alle dispari il 14 e 28 febbraio, il 13 e 27 marzo.
A prescindere dal numero di targa, nei giorni a targhe alterne la circolazione nella Fascia Verde è vietata a tutte le auto a benzina e diesel ‘euro 0’; alle moto e ai motorini a due tempi ‘euro 0’; ai tricicli e quadricicli diesel ‘euro 0’ ed ‘euro1’; e anche, per la prima volta, a tutti i diesel ‘euro 2’ .

I diesel ‘euro 2’ si fermano anche con i blocchi dei veicoli più inquinanti entro la Fascia Verde, aggiungendosi alle categorie tradizionalmente coinvolte: auto a benzina e diesel euro 0; moto e motorini a 2 tempi euro 0; auto e mezzi commerciali diesel euro 1; tricicli e quadricicli diesel ‘euro 0’ ed ‘euro1’.

Il programma anti-inquinamento 2008 prevede anche domeniche di blocco totale: le date sono il il 17 febbraio e il 2 marzo. L’orario sarà 9-17. Potranno circolare, oltre ai tipi di veicoli normalmente esentati, anche le moto euro 3.

A proposito di esenzioni, possono circolare, sia nei giorni di targhe alterne che durante le domeniche di blocco totale, i mezzi non inquinanti e a basso impatto. In particolare: veicoli alimentati a gpl e a metano, elettrici e ibridi; auto a benzina euro 4 e anche le diesel euro 4 in occasione dei blocchi del traffico, purché dotate di filtro anti-particolato (FAP) montato di serie. Circolano liberamente le auto dei disabili con contrassegno speciale.

Nei pomeriggi a targhe alterne e durante le domeniche di blocco sono in servizio più vigili per controllare e sanzionare chi non rispetta i divieti. La multa prevista è di 74 euro.

Fonte: Comunicato Stampa Comune di Roma