Quando è necessario l’intervento alla tiroide

di Pina Commenta

Ci sono dei casi in cui la tiroide va asportata per via di patologie che non hanno una cura differente da quella chirurgica. Alcuni esperti consigliano le soluzioni migliori in ogni caso. 

Bisogna partire considerando che la tirodectomia vale a dire l’asportazione della ghiandola tiroidea è un intervento chirurgico molto diffuso in Italia perché spesso le condizioni cliniche di una paziente e la cura farmacologica studiata dallo specialista non ha avuto successo.

La tiroide è asportata nel caso in cui si rilevino tumori e noduli oppure nel caso in cui sia diagnosticato l’ipertiroidismo per il quale non esistono cure diverse dall’operazione. Al femminile ha interrogato il professori Celestino Pio Lombardi, Direttore dell’U.O. di Chirurgia Endocrina del Complesso Integrato Columbus del Policlinico Gemelli di Roma sui casi in cui l’intervento alla tiroide è necessario. Ecco la sua risposta:

Oggi pratichiamo essenzialmente due tipi di intervento: l’emitiroidectomia (o lobo-istmectomia) quando si asporta metà ghiandola (ed eventualmente anche l’istmo), e la tiroidectomia totale, quando viene rimossa completamente. L’indicazione al tipo di intervento viene data in base al tipo di patologia. La tiroidectomia totale è ad esempio l’intervento di scelta nei casi di interessamento patologico dell’intera tiroide o nelle diagnosi di carcinoma. Le indicazioni alla tiroidectomia possono però essere poste non solo per neoplasie ma anche per patologie benigne non controllabili con terapia medica o con trattamento radiometabolico, come gli ipertiroidismi (es. la malattia di Basedow) o, come nel suo caso, il gozzo multinodulare.

 Informazioni da non prendere sottogamba visto che, come ricordano le statistiche, in Italia più di 6 milioni di persone soffrono per problemi legati alla tiroide. Solo nel Lazio ci sono 600 mila persone che si rivolgono agli specialisti e la metà è residente a Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>