Sistema immunitario, conoscerlo per difendersi dai tumori

di Ma.Ma. Commenta

Conoscere a fondo il sistema immunitario per difendersi dai tumori. Anche di questo si è parlato agli IFO, Regina Elena e San Gallicano in occasione dell’Open Day, “come difenderci dai tumori” Prevenzione e Informazione: appuntamento con la salute aperto a tutti i cittadini.

cellula tumorale

Paola Nisticò, responsabile della Immunologia e Immunoterapia dei tumori IRE ha messo a fuoco la correlazione tra sistema immunitario e lotta ai tumori.

Quando il sistema immunitario non funziona in maniera adeguata il tumore cresce e progredisce a causa di meccanismi che la malattia adotta per evitare il riconoscimento da parte delle cellule immunitarie. Tra questi meccanismi, un ruolo chiave è svolto dai checkpoint inibitori propri delle cellule immunitarie. Nuovi farmaci, chiamati inibitori dei checkpoint immunologici, disattivano questi segnali di freno, ‘riprogrammano’ il sistema immunitario a riconoscere ed eliminare le cellule tumorali

MENO TUMORI ALL’OVAIO MORTALI GRAZIE ALLA PILLOLA CONTRACCETTIVA

I fitochimici sono sostanze che rivestono un ruolo molto importante per contrastare questo tipo di malattia:

Tra i fitochimici più importanti ed attualmente al centro dell’attenzione dei ricercatori troviamo i flavonoidi, isoflavoni, glucosinolati, carotenoidi. I flavonoidi, presenti nei cereali,  agrumi, mirtilli, uva, broccoli e cavoli, sono composti utili nella protezione dal danno ossidativo. Gli isoflavoni, attivi nella protezione da malattie cardiovascolari, sono contenuti nelle leguminose come soia, lenticchie, fagioli, piselli, ceci e nei cereali integrali. I glucosinolati, composti distribuiti in molte specie diverse della famiglia delle Crucifere (cavolfiori, broccoli, cavoli Bruxelles), sono al centro di interessanti studi scientifici, data la correlazione trovata tra consumo di questo tipo di vegetali e il rischio ridotto di cancro

Foto | Thinkstock