Come ridurre le cicatrici dell’acne

di Pina Commenta

L’acne si può anche eliminare m bisogna fare attenzione alle possibili cicatrici. Come si possono eliminare? Si può iniziare dal cortisone che applicato sull’acne ne riduce le infiammazioni. 

Applicando il cortisone sull’acne si ottengono due risultati: prima di tutto si riduce l’infiammazione e poi unendo una crema schiarente, si possono rendere le cicatrici meno visibili. Il cortisone, come ormai tutti sanno, è un farmaco in grado di “curare” tutti i tipi di irritazioni della pelle. Per quanto riguarda la seconda operazione, quella di schiarimento della pelle, il consiglio è di usare prodotti senza idrochinone che si ritiene essere cancerogeno. Meglio è applicare prodotti a base di acido kojico, arbutina o acido ascorbico.

Tutte queste operazioni è meglio portarle a termine dopo aver consultato il medico rispetto al peeling chimico. Il medico è un ottimo punto di riferimento per scoprire di più rispetto alla dermoabrasione. In pratica si tratta del processo di rimozione degli strati superiori della pelle che si fa attraverso una spazzola a rotazione veloce. Con questa operazione si tolgono tutte le cicatrici, quelle più profonde sono ridotte, le altre eliminate.

Se fino a questo momento non siamo riusciti a convincervi, allora provate ad approfondire un’altra tecnica: il trattamento laser dell’acne. Con il laser si vanno a colpire le cellule presenti sull’epidermide e si riescono a riscaldare gli strati di pelle sottostanti. La pelle guarisce ma è la riduzione della superficie delle cicatrici ad essere evidente.

Se nonostante accorgimenti e prodotti di qualità, restano profonde abrasioni sulla pelle o peggio, delle cicatrici, allora è opportuno valutare la chirurgia estetica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>