Nuovo test per tumori, si parte dalla saliva e si risparmia

di Pina Commenta

Un nuovo test della saliva avverte i pazienti se nel corpo si è sviluppato un tumore. Un esperimento diagnostico che oltre ad essere molto economico si è dimostrato anche affidabile. Adesso ne parlano tutti i giornali, ma di cosa si tratta esattamente e come funziona? Dove si compra?

Costa meno di 20 euro e secondo le prime ricerche effettuata è molto affidabile. Lo ha sviluppato David Wong dell’università della California di Los Angeles. Un paziente che debba verificare l’insorgenza di un tumore nel proprio corpo potrà spendere così una cifra irrisoria e avere un risultato affidabile in 10 minuti. Basta una goccia di saliva per rilevare se c’è del Dna tumorale nei liquidi del corpo. Fino a questo momento è stato presentato un prototipo al Convegno dell’associazione americana per l’avanzamento delle scienze.

Il test andrà poi combinato con altri strumenti diagnostici. Il ricercatore però si è detto sicuro al 100 per cento che il test sia accurato e possa essere fatto sia in uno studio medico, ma anche dal farmacista, dal dentista oppure a casa. Il test è stato sperimentato per la rilevazione di alcuni tumori particolari. Come spiega anche La stampa:

si è mostrato accurato sul tumore ai polmoni e quest’anno dovrebbe entrare in piena sperimentazione clinica sui pazienti con questa malattia in Cina. Gli attuali metodi per rilevare un cancro al polmone dal sangue sono complicati, danno risultati in due settimane e possono monitorare la diffusione del cancro, ma non essere usati come esame iniziale. La biopsia liquida della saliva invece dà una diagnosi definitiva non appena il tumore si sviluppa. Wong immagina di usarla insieme ad altri strumenti diagnostici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>