4 ingredienti di bellezza da evitare

di Pina Commenta

Se non avete già fatto il vostro passaggio al naturale, forse è il momento di farlo, magari partendo proprio dall’evitare alcune sostanze chimiche contenute in certi prodotti di bellezza e che possono risultare dannosi.

Ma vediamo meglio quali ingredienti sarebbe meglio evitare:

Parabeni (butil-, etil- o Methylparaben)

Queste sostanze chimiche vengono assorbite dalla pelle e possono essere associate al rischio di tumori al seno. Si trovano nei prodotti per il makeup, per la detersione del corpo, nei deodoranti, negli shampoo e nei detergenti viso.

Propylene Glycol

Questa sostanza è anch’essa considerata cancerogena e si può trovare negli shampoo, i saponi e i gel doccia.

Petrolatum

I petrolati provengono dal petrolio e anche se sono classificati come non tossici, esiste il rischio di contaminazione da idrocarburi policiclici aromatici, sostanze chimiche cancerogene trovate nel petrolio e nei suoi derivati. Lo si può trovare in diversi prodotti, spesso in quelli per la cura della pelle.

Sodium Lauryl Sulphate o Sodium Laureth

Si tratta di sgrassanti industriali ora utilizzati per rendere il sapone schiumoso. Se assorbiti in grandi quantità dalla pelle potrebbero irritarla causando infiammazioni. Il rischio è piuttosto basso ma aumenta con l’aumentare del suo utilizzo, quindi con la frequenza, con la concentrazione e dal tempo che lo si lascia sulla pelle. Si trava spesso nel gel doccia, negli shampoo, nei detergenti in generale.

Occhio quindi all’INCI, la lista di ingredienti contenuti nei prodotti per la nostra igiene e bellezza che scegliamo. Se contengono gli ingredienti sopra elencati forse è meglio non acquistarli ed optare per prodotti senza parabeni, petrolati, ed altre sostanze chimiche dannose.

Photo Credits |Gts/ Shutterstock

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>