Come scegliere la migliore protezione solare per te – Seconda parte

di Pina Commenta

C’è molto di più da prendere in considerazione del fattore di protezione nella scelta di una crema solare. Pensare di aver acquistato una protezione alta e sentirsi così al sicuro non è abbastanza.

Una delle prime cose da considerare è per quale tipo di attività all’aria aperta ti serve questa protezione. Questa considerazione vi permetterà di evitarvi molte scottature.

  • Sport acquatici

Secondo alcuni studi, i filtri solari resistenti all’acqua possono essere meno efficaci quando si è a contatto con il cloro delle piscine rispetto all’acqua marina. Quando siamo in una piscina all’aperto, dunque, la regola è quella di riapplicare la crema a ogni nuotata, avendo cura prima di asciugarsi bene eliminando l’acqua clorata residua. Si tratta di accortezze non da poco, perché sappiate che in acqua non siete affatto schermati.

  • Spostamenti quotidiani

Che si tratti di aspettare l’autobus sotto il sole o di andare a piedi in ufficio o anche di prendere l’auto, non pensiate di stare al riparo dai raggi UVA. Queste attività, fatte tutti i giorni, si accumulano e i danni fanno altrettanto. È importante quindi mettere sempre la protezione solare, anche sotto il trucco. Mai uscire di casa senza crema solare, da applicare non solo sul volto ma anche su collo, decolletè e tutte le zone esposte. Se volete, potete scegliere una protezione dalla texture leggera, in modo da non appesantire il vostro make-up. La vostra pelle vi ringrazierà.

Leggi anche Come scegliere la migliore protezione solare per te – Prima parte

Photo Credits |Netfalls – Remy Musser/ Shutterstock

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>