Come curare la febbre da fieno con i rimedi omeopatici

di Pina Commenta

La febbre da fieno è una forma di rinite allergica dovuta ai pollini. Si tratta di un disturbo piuttosto diffuso tra chi soffre di pollinosi.

febbre da fieno allergia raffreddore

Tende a presentarsi tra i soggetti sensibili periodicamente o stagionalmente e tende ad acutizzarsi in primavera. La febbre da fieno può acutizzarsi anche in periodi di forte stress emotivo.

Ricordiamo che le piante che maggiormente possono scatenare questo problema sono in la Betulla, il Frassino e in generale le varie Graminacee.

Tra i sintomi principali troviamo starnuti, lacrimazione, occhi rossi, naso chiuso, rinorrea, difficoltà respiratorie. Questo disturbo può portare anche a mal di testa, faringite, congiuntivite.

Vogliamo di seguito proporvi alcuni rimedi omeopatici per combattere la febbre da fieno.

Per quanto riguarda le allergie croniche potrebbe essere necessario seguire una cura specifica dettata da un medico omeopata per diverso tempo. Per i sintomi acuti si può fare affidamento su questi rimedi.

Sabadilla

Questo rimedio è indicato per gli starnuti continui.

Arsenicum album

Questo rimedio è indicato per il naso chiuso e conseguente irritazione nasale, agli occhi e alla gola.

Allium cepa

Questo rimedio è indicato per l’eccessiva lacrimazione degli occhi.

Euphrasia

Questo rimedio è indicato per la lacrimazione e il naso che cola costantemente.

Natrum muriaticum

Anche questo rimedio è indicato per il naso che cola  in maniera abbondante, per gli starnuti, la produzione di muco, e la conseguente irritazione delle narici, della parte superiore delle labbra.

Nux vomica

Questo rimedio è indicato per il naso che cola durante il giorno e che è chiuso durante la notte.

Trovi altri rimedi omeopatici qui.

Photo Credits |Piotr Marcinski/ Shutterstock