Come riacquistare la voce con i rimedi della nonna

di Pina Commenta

Afonia, tosse raucedine sono solo alcuni dei disturbi che hanno fra i sintomi la difficoltà di emettere la voce.

In realtà afonie e raucedini sono più dei sintomi che delle patologie vere e proprie e sono spesso causati da raffreddori o affezioni che tendono a risolversi spontaneamente, ma tendono comunque ad essere molto fastidiosi.

Vi abbiamo già parlato di diversi rimedi della nonna per combattere afonia, tosse e raucedine, ma ora vogliamo proporvi nuovi rimedi della nonna che potranno aiutarvi a riacquistare la voce.

Acqua e sale

Un rimedio casalingo e molto semplice, si tratta di fare degli sciacqui con acqua e sale o anche con acqua e bicarbonato.

Tisane al miele ed eucalipto

Una tisana con questi elementi base è ottima per riacquistare la voce perduta. Si tratta di un buon rimedio che va a sostituire il classico latte e miele.

Succo di ravanelli

Basterà frullare dei comuni ravanelli per ottenere un succo da consumare due o tre volte al giorno. Se dovesse essere troppo difficile per voi bere questo liquido, potrete utilizzarlo semplicemente per fare dei gargarismi più volte al giorno.

Tronchetti di liquirizia

I tronchetti di liquirizia sono molto utili in caso di afonia e per alleviare la raucedine.

Infuso di erisimo

Forse a voi il nome non dirà granché ma la nonna assicura che ai cantanti, invece, questa pianta è molto nota. L’erisimo, con il quale si può realizzare un infuso, aiuta a ritrovare la voce perduta, ed ha ottimi benefici per la gola e le corde vocali.

Trovi tanti altri rimedi della nonna qui.

Photo Credits |ORLIO/ Shutterstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>