Come fare l’olio da massaggio al rosmarino fai da te

di Pina Commenta

Oggi vogliamo indicarvi come poter realizzare in casa un olio da massaggio al rosmarino, un olio ricco di virtù.

Gli oli vegetali sono degli alleati della pelle e dei capelli ed utilizzare gli ingredienti giusti può risolvere molti problemi.

L’olio al rosmarino, per esempio, può essere un ottimo olio da massaggio e le sue proprietà sono in grado di agire sui dolori muscolari, articolari, contro il prurito del cuoio capelluto, contro la forfora, nonché stress e tensione.

La prima cosa da fare per realizzare l’olio al rosmarino è scegliere l’olio vegetale che più fa al caso vostro, come l’olio di mandorle dolci, di noccioli e così via, ma in mancanza di oli particolari andrà benissimo l’olio d’oliva.

Poi vanno selezionati i rametti di rosmarino, preferibilmente freschi e separate dai gambi tutti gli aghi. Lasciate poi che questi asciughino per tutta la notte, devono essere perfettamente privi di umidità per essere utilizzati, affinché non si formino muffe.

Trascorso questo tempo mettete gli aghi di rosmarino in un barattolo di vetro, anche questo deve essere ben asciutto. Ricopriteli completamente con l’olio che avete scelto e tappate il barattolo ermeticamente.

Posizionate il barattolo in un luogo soleggiato e lasciatelo lì per sei settimane circa. Abbiate però cura di agitarlo tutti i giorni. Al termine delle sei settimane l’olio va filtrato in un nuovo barattolo di vetro, meglio se scuro, e riposto in un luogo fresco e asciutto, al riparo dalla luce.

Insomma, si tratta di una soluzione molto semplice, dal momento che con due ingredienti avrete ottenuto un olio da massaggiare sul cuoio capelluto contro la forfora e  il prurito, sulle zone dolenti del corpo in caso di dolori muscolari o reumatismi e sulle tempie in caso di mal di testa o stress.

Photo Credits |focal point/ Shutterstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>