Come curare le afte con i rimedi fitoterapici

di Pina Commenta

Le afte sono un disturbo abbastanza diffuso, sicuramente più di quanto si possa pensare. Si tratta di piaghe o vescicole che si formano all’interno della bocca o nella zona che la circonda. Le afte non sono dovute ad infezioni batteriche bensì al virus herpes simplex. Questo virus è latente nel nostro corpo e può manifestarsi in seguito ad alcune cause scatenanti come febbre e influenza, stress e affaticamento, interventi odontoiatrici o traumi di vario genere.

Dopo avervi proposto alcuni fra i principali rimedi della nonna per curarle e alcuni dei rimedi omeopatici più efficaci contro la stomatite aftosa, oggi vi segnaliamo i rimedi fitoterapici più diffusi.

Aloe vera

Molto utile in queste circostanze il gel che si ricava dall’aloe vera per la sua azione antinfiammatoria, mucoprotettrice ed immunostimolante. L’uso topico può favorire la cicatrizzazione.

Calendula

La sua azione accelera la guarigione della pelle, delle ferite dunque, è molto idratante ed ha una proprietà antiulcera. Le sue qualità sono davvero tante, per il suo utilizzo topico è consigliata in caso di foruncoli, ulcere, acne e ustioni.

Iperico

Anche l’iperico ha ottime proprietà antinfiammatorie e cicatrizzanti. Tra le altre cose, è molto emolliente ed è in grado di stimolare la rigenerazione cellulare, per questo è utile anche in caso di eritema solare, ustioni, macchie della pelle, secchezza, smagliature e segni provocati ad esempio dall’acne.

Astragalo

Questa pianta ha proprietà immunostimolanti, adattogene e disintossicanti. È ottima per il suo potere tonico, rigenerante.

Tutte queste piante hanno proprietà antinfiammatorie e cicatrizzanti.

Photo Credits |NADKI/ Shutterstock

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>