Come disinfettare una ferita con i rimedi della nonna

di Pina Commenta

Può capitare di procurarsi delle piccole ferite, magari dei tagli, delle escoriazioni anche tra le mura di casa e di non avere a portata di mano il kit adatto all’emergenza. In caso di danno non grave, o in attesa di una visita del medico, è possibile ricorrere a dei rapidi ed efficaci rimedi della nonna per disinfettare la ferita.

Nel caso dovesse esserci un’emorragia la prima cosa da fare è bloccarla. Utilizzare un panno pulito e premere sulla ferita per fermare la fuoriuscita di sangue. È importante inoltre lavare la lesione, ad esempio nel caso di una sbucciatura, con acqua e sapone ma va bene anche dell’acqua ossigenata.

Fra i rimedi della nonna da “pronto soccorso” abbiamo:

Lo Zucchero

Lo zucchero è indicato per disinfettare ferite cutanee aperte. Cospargere un po’ di zucchero sulla ferita servirà ad eliminare i batteri e ad accelerare la guarigione. La ferita va naturalmente coperta e il bendaggio cambiato periodicamente.

Il Pepe di Cayenna

Al contrario di quanto si possa pensare, il Pepe di Cayenna sparso sulla ferita non è irritante. La sua azione può addirittura fermare l’emorragia in atto.

Il Tè

Per lenire la ferita l’ideale è una bustina di tè, preferibilmente verde, inumidita, da applicare direttamente sulla ferita.

In caso di crosta, quando questa si forma dopo la ferita, è bene non toglierla, per evitare un infezione, ma la si può curare sempre con i rimedi della nonna. Per scongiurare la formazione di batteri andrà bene cospargerla con una lozione di acqua e aceto bianco.

 

Trovi tanti altri rimedi della nonna qui.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>