Mastite: 3 rimedi naturali

di Pina Commenta

Diventare mamma è una delle esperienze più belle che una donna possa vivere. La nascita di un figlio comporta anche, inevitabilmente un carico di emozioni e momenti di trasformazioni fisiche.

L’allattamento al seno è una delle tappe del diventare mamma ed è un gesto salutare sia per il piccolo che per la mamma. Questo perché il latte materno rilascia anticorpi fondamentali ed è un nutrimento bilanciato importantissimo per il bebè oltre ad essere un incredibile momento di vicinanza e contatto con la mamma.

Nel lungo termine, inoltre, l’allattamento al seno prolungato riduce anche l’incidenza dei tumori femminili a seno e ovaie.

Detto ciò, può succedere in questo momento di incorrere in alcuni disagi come ad esempio la mastite. Si tratta di una vera e propria infezione batterica, un ascesso, che spesso ha origine da un ingorgo mammario. In questi casi infatti, il latte che ristagna nei dotti mammari fa sì che si sviluppino batteri in grado di provocare forte dolore, rossore, gonfiore e impossibilità di far fuoriuscire il latte dai capezzoli.

Quando a questo si associa febbre e ascesso mammario, è necessario farsi visitare immediatamente dal medico e iniziare una terapia antibiotica.

In altri casi meno gravi, esistono metodi naturali per contrastare e prevenire la mastite sciogliendo l’ingorgo mammario.

  • Doccia calda

Un metodo efficace ed immediato è quello di fare delle docce calde sulla parte interessata. Toccando con le dita la parte gonfia e dolente, si può individuare l’ingordo ed agire con il getto caldo in modo mirato. Ottimo anche il bagno, tenendo il più possibile il seno nell’acqua calda. Il risultato sarà migliore se si associa ad un massaggio manuale delicato, che tenda a spingere il latte verso il capezzolo. dopo la doccia o il bagno sarà bene attaccare al seno il bambino o utilizzare il tiralatte per svuotare il seno.

  • Bere tanto

È bene bere tanto in gravidanza per mantenere una quantità ottimale di liquido amniotico, ma è bene bere tanto anche durante l’allattamento per creare il latte materno ed idratare la neomamma. Questo rende il latte più fluido e favorisce il drenaggio.

  • Allattamento a richiesta

nei primi mesi di vita del bebè è bene allattare a richiesta e non secondo “tabelle di marcia” in orari prestabiliti. Seguire i ritmi naturali dell’allattamento è fondamentale poiché il seno si adatta progressivamente e naturalmente alle esigenze di crescita del neonato. Infatti Uno dei motivi per cui si presentano ingorgo mammario prima e poi mastite, è il mancato svuotamento del seno . 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>