Acqua di lavanda aromatica: come si prepara

di Francesca Spano Commenta

La colonnina di mercurio comincia a salire, del resto siamo in piena estate e potrebbe essere piacevole preparare una lozione rinfrescante e aromatica, da utilizzare quando le temperature diventano insopportabili. Una delle essenze più ricercate in questo senso è la lavanda, le cui proprietà rilassanti sono ben note ed, inoltre, vanta un profumo che piace praticamente a tutti. Acqua di lavanda classica

viene usato da generazioni e proprio la sua semplicità è l’arma vincente. E’ uno dei più comuni quanto amati piaceri aromatici. Vi serviranno:

  • 600 gr di fiorellini di lavanda freschi
  • 1 litro di acqua naturale

L’acqua va riscaldata e messa in una brocca insieme ai fiorellini di lavanda. Il composto va agitato e poi lasciato riposare per un giorno ed una notte all’aria aperta. Meglio se con molto sole. Si può quindi passare alla fase di filtraggio e la preparazione è completa. Se però preferite un odore molto deciso, ripetete l’operazione e usate più lavanda. Conservate infine in una bottiglia nel frigorifero.

Acqua rinfrescante

è da preferirsi soprattutto nei giorni afosi o quando il riscaldamento secca la pelle. Se non siete troppo sensibili all’alcol ne avrete subito sollievo. Ecco gli ingredienti:

  • 10 ml di vodka
  • 3 gocce di olio essenziale puro di lavanda
  • 2 gocce di olio essenziale puro di pompelmo
  • 1 goccia di olio essenziale puro di palmarosa
  • 200 ml di acqua naturale

Tutti gli oli essenziali vanno agitati bene insieme alla vodka. Vanno messi in un vasetto e poi aggiunta l’acqua e si scuote ancora. La lozione va conservata in uno spruzzatore nel frigorifero, in modo da essere sempre fresca e pronta all’uso. Non dimenticate però di agitarla di tanto in tanto. Nell’aromaterapia, di solito, si preferisce la lavanda comune o Lavandula angustifolia, Lavandula officinalis o Lavandula vera. E’ molto importante fare attenzione, perché le altre varietà potrebbero non essere adatte all’uso casalingo e hanno effetti diversi su corpo e mente.

Photo Credit:  Mauro Mosciatti su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>