Menopausa e post menopausa: attenzione alle malattie cardiovascolari

di Braganti Commenta

 

Torniamo a parlare di menopausa perchè secondo i risultati di uno studio condotto su circa 6.000 donne francesi di età superiore ai 65 anni da alcuni ricercatori dell’INSERM, pare che sia proprii in questo periodo ed in quelo successivo che le donne diventano particolarmente soggette al rischio di malattie cardiovascolari. In questa nuova fase della vita di una donna in cui le ovaie cessano di essere attive vi è un calo (naturale) della produzione di alcuni ormoni sessuali come l’estradiolo che invece in età fetile viene prodotto in grandi quantità; una parte però resta comunque in circolo nell’organismo anche dpo la menopausa e, almeno secondo questo studio sarebbe questa la situazione che fa aumentare il rischio di miocardio, ictus ed altri eventi cardiovascolari.

Alle donne che hanno preso parte a questo studio, durato di 4 anni sono stati prelevati dei campioni di sangue per controllare i livelli di estradiolo.

E, nel corso del periodo di osservazione si sono verificati 150 nuovi casi di malattie cardiovascolari; questo ha portato i ricercattori a pensare che vi possa essere un collegamento tra i livelli di questo ormone e gli eventi cardiaci. Tuttavia è bene sottolineare che almeno fino a questo momento un’eventuale correlazione causa/effetto non è stata dimostrata.

Il dottor Pierre-Yves Scarabin ricorda

Nuovi studi devono confermare questo effetto dannoso e stabilire se questi risultati possono essere applicati anche alle giovani donne in menopausa

Il consiglio è quindi quello di tenere sotto controllo la propria salute, ed anche quindi quella delle arterie attraverso controlli periodici.

Via| La Stampa

Photo Credits| lululemon athletica su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>