Le tinte per capelli fatte in casa, come orientarsi sul prodotto più adatto

di Redazione Commenta

Spread the love

Le ultime tinture per capelli in commercio puntano a distribuirsi in proporzione allo spessore del singolo capello, crando un effetto meno omogeneo e bidimensionale, molto più naturale. A seconda delle esigenze, si può scegliere tra prodotti a colorazione permanente, ideali per coprire i capelli bianchi o per cambiamenti decisi, e quelli, più leggeri, che regalano riflessi destinati a durare per sei, otto shampoo, e che possono essere utilizati tanto sui capelli naturali quanto su quelli tinti, per regalare nuovi riflessi.

Le tinte per capelli possono essere in gel, crema o mousse. Quelle a colorazione permanente contengono una percentuale di ammoniaca e di acqua ossigenata. I coloranti per svilupparsi hanno bisogno di ossigeno che è presente nei prodotti dopo essere stato compresso e ridotto in forma cremosa, affinchè aderisca alla fibra capillare. In genere, i prodotti con ammoniaca permettono di ottenere colori più freddi, nella gamma dei cenere, mentre le altre sostanze sono usate per sfumature più calde, vicine al beige e al ramato.

Nella scelta del colore delle tinte per capelli, conviene affidarsi alla regola dei due toni, cioè scegliere una tinta di due toni più chiara di quella che si desidera. La tinta si stende ciocca per ciocca, partendo dalla radice dei capelli e concentrandosi sulle ricrescite; lunghezze e punte vanno coperte solo negli ultimi 5 minuti. Due minuti prima di risciacquare, la tinta va emulsionata con un po’ di acqua tiepida per un minuto praticando con i polpastrelli un massaggio sulla cute, proseguire su tutta la lunghezza dei capelli. Lasciare in posa ancora un minuto o due e risciacquare.

Le formulazioni più recenti di tinte per capelli sono arricchite di elementi ed estratti naturali, utili sia ad arricchire i pigmenti colorati del prodotto, sia a nutrire, idratare e proteggere i capelli: dagli oli di frutti a quelli di avocado, dalle proteine del grano alle acque distillate di salvia, rosmarino o camomilla.

All’interno di alcune confezioni di tinte per capelli, poi, sono presenti anche dosi monouso di balsamo o maschera studiati per lenire l’eventuale effetto impoverente del colore o per completare l’azione della tinta, integrandola con prodotti rinforzanti e rivitalizzanti capaci di rendere i capelli setosi e morbidi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>