Tumore al seno, la prevenzione è fondamentale

di Mariella Commenta

Individuare un tumore al seno il prima possibile significa avere una opportunità di guarire, questo è possibile solo sottoponendosi ai controlli regolari. Sebbene negli ultimi anni si sia registrata una costante riduzione della mortalità, il tumore al seno è ancora il più frequente nella popolazione femminile. La sua incidenza è in costante crescita, anche in Italia. Tra le cause ci sono l’allungamento dell’età media della popolazione femminile e l’aumento dei fattori di rischio come obesità, fumo e alimentazione scorretta. Vincere il tumore al seno è possibile nella stragrande maggioranza dei casi, grazie soprattutto alle diagnosi precoce.

Nel caso del tumore al seno, infatti, è difficile parlare di prevenzione; sicuramente aiuta non fumare, controllare il peso in eccesso, evitare l’abuso di zucchero e di grassi animali a favore di frutta e verdura fresca. Più importante ancora è la diagnosi precoce, che permette di individuare una formazione maligna al seno quando è molto piccola. In questi casi, la percentuale di guarigione arriva al 100 per cento.

Gli esami per la prevenzione del tumore al seno

Il primo strumento di diagnosi del tumore al seno consiste nell’autopalpazione, che ogni donna dovrebbe effettuare già a partire dai 20-25 anni di età. Permette di individuare eventuali noduli sospetti (quasi sempre benigni a questa età) e le manovre giuste dovrebbero essere insegnate da un senologo.

Dopo trent’anni in poi (o addirittura dai 25 anni se in famiglia ci sono casi di tumore al seno) andrebbe eseguita annualmente l’ecografia: un esame veloce, indolore e che dà risultati immediati. Sfruttando gli ultrasuoni, l’ecografia indaga i tessuti mammari, permettendo di individuare eventuali noduli.

Dai 40 anni in su andrebbe effettuata la mammografia, ogni anno, anche associata all’ecografia. La mammografia è più adatta a studiare il tessuto mammario della donna matura perchè i raggi X che impiega riescono a individuare anche le calcificazioni più piccole, che iniziano a essere più frequenti a questa età.

Per tutto il mese di ottobre, la Lega Italiana per la Lotta contro i tumori, nei suoi 395 punti di prevenzione offre la possibilità di effettuare visite senologiche e controlli gratuiti. Per conoscere giorni e orari di apertura dell’ambulatorio più vicino si può chiamare il numero verde: 800.998.877 o consultare i siti www.nastrorosa.it o www.lilt.it dove saranno pubblicati anche gli eventi organizzati nelle varie città.