Gli adolescenti troppe calorie, poco sport, le cause di obesità e sovrappeso

di Mariella Commenta

Uno stile di vita sbagliato, poco movimento e un eccesso di cibo causano sovrappeso e obesità nei ragazzi. Senza contare il tempo passato davanti a un schermo. Ecco come correre ai ripati e favorire un’educazione alimentare migliore, perchè i chili in più costituiscono anche un rischio per la salute. Il Italia, il 22,9 per cento dei bambini risulta sovrappeso, mentre l’11,1 per cento è obeso, con punte ancora più alte nel sud.

Prima colazione: spesso si salta
Sarebbe importante dedicare maggiore attenzione a questo momento della giornata, soprattutto per i ragazzi che, dovendo affrontare la mattinata a scuola, necessitano di energie “a lunga scadenza”. La prima colazione èè parte integrante di uno schema alimentare equilibrato ed è in grado di avere un ruolo importante nel regolare il senso di fame e sazietà oltre a sopperire all’esigenza dell”organismo di fare fronte alle richieste energetiche dopo il diguno notturno. Vale la pena di alzarsi cinque minuti prima e sedersi a tavola per consumare una sano ed equilibrato primo pasto della giornata

Pranzo: solo carboidrati
La preferenza che i ragazzi accordano ai carboidrati, derivante da un fattore culturale, si allinea bene alle regole di una sana alimentazione, perchè possono essere smaltiti nel corso della giornata da un metabolismo ancora attivo. L’importante, però, è variare gli abbinamenti, per accostare di volta in volta, a pasta o riso, legumi, verdure, pesce e carne.

Cena: abbondante e poco sana
Una cena vissuta come momento piacevole è un requisito essenziale nell’ambito del contesto familiare perchè crea ritorni positivo in termini di gratificazione e aspettativa rassicurante. Bisogna privilegiare alimenti proteici come la carne, oppure ricchi di fibre come frutta e verdura, che inducono la sazietà e aiutano a tenere sotto controllo l’apporto serale di calorie, quando poi non si avrà il tempo di smaltire.

Gli spuntini
La merenda di metà mattina e quella del pomeriggio non devono essere eliminate dalle abitudini dei ragazzi, il problema riguarda, invece, quello che mangiano. Pizze, panini e snack andrebbero sostituiti da un frutto o da uno yogurt, evitando in questo modo di ingerire una quantità eccessiva di calorie e grassi con degli alimenti che, oltretutto, non danno un senso di sazietà.

Da abolire, invece, lo spuntino dopo la cena, in un momento in cui il metabolismo è lento e di lìa poco ci si metterà a letto, mangiare ancora significa non smaltirli, ma accumularli durante il riposo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>